A$AP Rocky: parla l’avvocato sull’accusa di aggressione: «È innocente»

Non accennano ad arrestarsi le conseguenze legali seguite all’accusa di aggressione per A$AP Rocky che sarebbe coinvolto in una sparatoria consumatasi lo scorso novembre ai danni anche di A$AP Relli che ha citato in giudizio il rapper.

Ad annunciare le accuse è stato il procuratore distrettuale della contea di Los Angeles, George Gascón che lo scorso agosto ha spiegato che il rapper avrebbe utilizzato un’arma da fuoco semiautomatica. Per questo Rocky rischierebbe fino a nove anni di carcere, qualora dovesse essere ritenuto colpevole del reato.

Ora l’avvocato del rapper, Joe Tacopina, ha parlato a “TMZ”: «Rocky non ha commesso un crimine. È stato un tentativo di estorsione da parte di un ex socio, che ha minacciato di fare false accuse penali se Rocky non lo avesse pagato».

Tacopina ha aggiunto inoltre di avere 2 testimoni oculari che sostengono la storia di Rocky: pare che Relli non solo che Relli non sia stato colpito da frammenti di proiettile, ma che non sia stato sparato alcun colpo. In altre parole, Tacopina dice che Relli ha inventato la storia “per arricchirsi velocemente”.
«Rocky è innocente di queste accuse».

Tags: Aggressione , ASAP ROCKY , Avvocato , Joe Tacopina , sparatoria