Addio a Roberto Cavalli: lo stilista fiorentino è scomparso all’età di 83 anni

Una terribile notizia sconvolge il mondo della moda. È scomparso Roberto Cavalli. Lo stilista nato a Firenze, fondatore della maison che porta il suo nome, è scomparso oggi venerdì 12 aprile 2024 all’età di 83 anni. Uno degli esponenti più amati del mondo della moda. Cavalli era malato da tempo, riporta il Corriere della Sera, che racconta come sempre al suo fianco, anche negli ultimi momenti della sua vita, ci sia stata la compagna degli ultimi 15 anni, ovvero Sandra Bergman Nilsson, dalla quale ha avuto un bambino, Giorgio, un anno fa, il suo sesto figlio.

Una storia incredibile, che l’ha visto protagonista con le sue idee anticonformiste e rivoluzionarie, in cui ha contribuito a portare il made in Italy in giro per il mondo nel suo campo. Quello della moda che, in 50 anni di carriera, ha visto le sue creazioni dare sempre un punto di vista alternativo, dallo stile unico. D’altronde, la riconoscibilità dei suoi abiti non è altro che la trasposizione del suo animo da rocker.

Ma anche da artista. Da giovane, infatti, frequentò l’Accademia di Belle Arti, interessandosi al rapporto fra moda e pittura. Questo lo spinse ad avviare un lavoro di ricerca sui materiali, tramite le nuove tecnologie, nella sua stamperia. È così che negli anni ’60, a Parigi, creò il brevetto di un procedimento di stampa sulla pelle, ritenuto rivoluzionario, tanto da venire notato da Hermès e Pierre Cardin. Ed è sempre da Parigi, che a 32 anni, presentò la sua prima collezione ufficiale al salone Prêt-à-Porter con il suo nome. La prima di tante, emozionanti, provocatorie e provocanti, tra stampe animalier, pelle e denim che hanno fatto la storia. Quella indelebile e irripetibile di Roberto Cavalli.

[📸 IPA]

Tags: moda , Roberto Cavalli