Alessandro Cattelan, esordio per “Da Grande”

È partita ieri sera l’avventura di Alessandro Cattelan in Rai. Il presentatore ha debuttato sulla rete ammiraglia con il suo show “Da grande”. Su Twitter gli hashtag relativi alla trasmissione sono schizzati subito ai primi posti delle tendenze. E la maggioranza degli utenti ha gradito il format e lodato l’ex presentatore di “X Factor” per aver svecchiato la tv di Stato, portando un linguaggio giovanile con la sua conduzione “all’americana”. Una scelta coraggiosa per una rete che da anni punta su format rodati e su uno stile molto più “ingessato”. Era prevedibile che gli ascolti della prima puntata non fossero esaltanti (2.376.00 milioni di spettatori per uno share del 12,67%). Ma è giusto che la Rai insista: provare a trasmettere qualcosa di diverso, leggero e fresco comporta assumersi anche qualche rischio. Le possibilità per crescere e conquistare l’auditel ci sono tutte. Va anche sottolineata la concorrenza piuttosto ricca e agguerrita contro cui “Da grande” si è scontrato. Su Canale 5 andava in onda “Scherzi a Parte”, su Dazn il big match di Serie A Juventus-Milan e su Rai 3 la finale dell’Europeo di volley maschile Italia-Slovenia. La prima puntata è stato condita da grandi ospiti – Marco Mengoni, Carlo Conti, Luca Argentero, Blanco, Paolo Bonolis, Antonella Clerici, Elodie e Il Volo – che si sono alternati sul palco tra gag, interviste e performance.

Tags: alessandro cattelan , Antonella Clerici , Blanco , carlo conti , Da Grande , Elodie , Luca Argentero , Marco Mengoni , Paolo Bonolis , Rai , Rai Uno , X Factor