Anne Heche è morta a 53 anni: staccate le spine che tenevano in vita l’attrice

Un terribile incidente stradale da cui non si è più ripresa. Anne Heche è morta ieri all’età di 53 anni, come ha confermato PageSix. Lo scontro della sua Mini Cooper, scorsa settimana, contro una casa a Los Angeles le è stato fatale. Dal coma alle condizioni critiche, fino all’annuncio della morte cerebrale ieri. Ricoverata in ospedale al Grossman Burn Center, presso l’ospedale di West Hills di Los Angeles, l’attrice era tenuta in vita per determinare se i suoi organi fossero nelle condizioni di essere donati, dopo l’incidente aveva infatti subito una grave anossia cerebrale.
 
Da “Donnie Brasko” a “Sesso e potere”, sono molti i film che l’hanno vista protagonista. Dopo un’infanzia difficile, in cui ha subito abusi, la Heche ha avuto una relazione con Ellen DeGeneres, dal 1997 al 2000, prima di sposarsi nel 2001 con Coley Laffoon, da cui nacque il primo figlio Homer. Nel 2007 si separò e nello stesso anno conobbe l’attore James Tupper, con cui condividono Atlas, secondo figlio di Heche. Con Tupper si separò nel 2018.
 
Un rappresentante della statunitense ha rilasciato delle dichiarazioni a PageSix: «Abbiamo perso una luce brillante, un’anima gentile e gioiosa, una madre amorevole e un’amica leale. Il suo coraggio per essere sempre fedele alla sua verità, diffondendo il suo messaggio di amore e accettazione, continuerà ad avere un impatto duraturo». Anche Ellen DeGeneres tramite Instagram ha voluto mandare un saluto commosso all’ex compagna: «Questo è un giorno triste. Mando ai figli, alla famiglia e agli amici di Anne tutto il mio amore».

Tags: Anne Heche , los angeles