Apple: sarà possibile creare delle Emoji personalizzate generate con l’AI

Ieri, lunedì 10 giugno 2024, è stato presentato Apple Intelligence, il sistema di intelligenza personale che mette potenti modelli generativi, opportunamente integrati al contesto specifico dell’utente, al centro di iPhone, iPad e Mac. Questo nuovo sistema sarà in grado di offrire un’intelligenza altamente pertinente, utile e performante, che mette l’utente al centro.

Dimostrando l’entusiasmo per aver aperto questo nuovo capitolo, Tim Cook, CEO di Apple – in un comunicato diffuso direttamente dalla multinazionale statunitense – descrive questa innovazione con poche e semplici parole: «Apple Intelligence rivoluziona ciò che i nostri utenti possono fare con i nostri prodotti, e ciò che i nostri prodotti possono fare per i nostri utenti». Il nuovo sistema è pensato per sfruttare la potenza del chip Apple in modo da comprendere e creare linguaggi e immagini, eseguire azioni nelle app e attingere dal contesto personale per semplificare e velocizzare le attività di tutti i giorni.

Accanto a innumerevoli nuovi tools altamente performanti e capaci di rendere ancora più coinvolgente e interattiva l’esperienza dell’utente, c’è uno che sicuramente si è guadagnato più di altri l’attenzione del pubblico. Si tratta di Genmoji, un modo per rendere le tanto amate emoji ancora più originali, andando ancora più incontro alle esigenze espressive degli utenti. Con il debutto di Apple Intelligence sarà infatti possibile creare emoji personalizzate: basterà scrivere una descrizione per far apparire la propria Genmoji insieme a una serie di opzioni aggiuntive. Non solo, sarà anche possibile crearne per amici e parenti, basandosi direttamente sulle loro foto. Esattamente come le classiche, anche queste nuove emoji potranno essere aggiunte ai messaggi o condivise come adesivi e interazioni.

[📷 SOPA Images / IPA]

Tags: Apple , intelligenza artificiale , Genmoji