Blokette: la tendenza sporty che si ispira al blokecore e alle coquette

Sin dai tempi di “Brangelina”, inventiamo neologismi per descrivere in modo smart ed efficace l’unione tra due entità, che siano personaggi famosi, comportamenti (vedi: “friendzone”), estetiche e collaborazioni. La moda, ovviamente, sfrutta questi neologismi in modo assiduo per descrivere le tendenze del momento. Da qui nasce il termine “blokette”, che già di per sè deriva da una parola composta, “bloke core” – che indica l’utilizzo delle maglie da calcio in ambienti non calcistici – mixato al termine “coquette”, che indica uno stile femminile, ingenuo e civettuolo. Il termine blokette, ovviamente, nasce su TikTok, e mixa i vari elementi contrastanti di queste due estetiche.

La regina indiscussa della tendenza blokette è Bella Hadid, che predilige un tipo di abbigliamento che evoca gli anni 2000, e abbina capi e accessori in contrasto. Bella ha un’approccio stilistico sempre all’avanguardia, e una delle sue mise blokette più celebri combina le Adidas Samba assieme ad una longuette a quadri, con pullover oversize, treccine e una collana con un pendente a forma di orsetto. E con un solo look, Bella Hadid riesce ad essere sporty, weird, ma al contempo squisitamente femminile.

Quest’anno il trend blokette è rincorso da molti, e anche le New Jeans, con il loro video “Super Shy”, ce ne hanno dato un assaggio, tra minigonne plissé, ponytails, calzettoni e micro top con stampe calcistiche.

Dal canto suo, anche Julia Fox, paladina dello street style eccentrico, non poteva farsi sfuggire questa tendenza. A febbraio, durante la fashion week di Milano, l’attrice e modella italo-americana ha indossato un jersey da calcio blu su cui spicca la stampa bianca “Vallier” assieme al numero 22, abbinato ad una minigonna destrutturata in pizzo bianco, calzettoni college e ciabatte puffy.

Rihanna, invece, adotta questo stile già da diversi anni, e in una delle sue apparizioni pubbliche insieme ad A$AP Rocky ha indossato un jersey da calcio oversize a mo’ di abito, insieme a un giubbotto rosso, guanti azzurri Miu Miu e sandali con tacco.

Ma le prime in assoluto ad aver coniato la tendenza sono le Harajuku Girls che accompagnavano Gwen Stefani in ogni suo video degli anni 2000, dall’omonima canzone fino a “Hollaback Girl”. Per loro, era consuetudine abbinare fiocchi, minigonne, balze e tulle ai jersey sportivi, portando su MTV lo stile iconico e strampalato del quartiere più creativo di Tokyo.

Tags: Blokette , moda , Rihanna , Bella Hadid , Fashion