Cesare Cremonini celebra l’anniversario della pubblicazione di “Squèrez…?”: “Da allora ho continuato a cercare di migliorarmi senza sosta” 

Nella storia della musica sono gli album a scandire i momenti storici. Il giorno della loro pubblicazione, soprattutto negli anni in cui gli album si pubblicavano fisicamente e si compravano nei negozi di dischi, diventa una di quelle date da immortalare nella memoria, perché creano un prima e un dopo. Non capita ovviamente con tutti, ma sicuramente l’album “Squèrez…?” dei Lùnapop è tra quelli indimenticabili.

L’album venne pubblicato proprio il 30 novembre 1999, esattamente 24 anni fa, per una piccola etichetta indipendente di Roma, come ha voluto ricordare Cesare Cremonini. In un post sulla sua pagina Instagram, l’ex leader della band ha voluto condividere con i suoi fan il ricordo di quel giorno e di quell’album, che resta ancora oggi uno dei più venduti della storia italiana.

«Tutte le canzoni contenute nell’album le scrissi durante i cinque anni del liceo scientifico» ha scritto Cremonini, raccontando poi come sono nati alcuni dei brani di quello storico progetto: «A 18 anni, tornato dal viaggio della maturità a Madrid, avevo circa 50 canzoni tra cui scegliere per comporre l’album e scelsi “Qualcosa di grande”, “Un giorno migliore”, “50 Special”, “Vorrei”, “Niente di più” come singoli d’esordio nel mondo della musica. Da allora ho continuato a cercare di migliorarmi senza sosta fino ad oggi».

Cremonini ha voluto infine quanto quel disco abbia cambiato la sua vita e la sua relazione con la musica, rappresentando anche un punto di riferimento e di ispirazioni per migliaia di giovani: «Il rapporto con la scrittura, nel tempo, è diventato l’ago della bilancia della mia vita. È lei che detta le mie stagioni, i miei tempi, le mie regole, i miei amici. È il mio binario. Questo disco ha fatto molto per me ma la cosa più importante è che abbia ispirato tantissimi ragazzi e ragazze che sognano di cantare le proprie canzoni», ha concluso il cantante.

[ 📸Getty Images ]

Tags: Cesare Cremonini , Lunapop