Chanel FW 22: un viaggio nel tweed

Il tweed, il tessuto più amato da Coco Chanel, rivive in forme e colori nuovi sulla passerella Chanel FW 22. Il direttore creativo della Maison, Virginie Viard, infatti, continua a portare avanti il minuzioso lavoro di ricerca intrapreso da Karl Lagerfeld, unendo l’amore per la tradizione e la ricerca dell’innovazione.

Parte dall’Inghilterra degli anni ’60 il viaggio attraverso tailleur, minigonne, giacche, accessori, fino ad arrivare in Scozia con le tipiche galoche che vengono proposte anche alte fino al ginocchio in una nuova versione funny. Collant di lana spessa sono indossati a contrasto: il viola con il rosa fragola, il menta con il verde.

La Viard esplora il paesaggio a cui si ispira e ci lascia dei fermo immagine attraverso le sue creazioni. Cappotti over, montoni, pantaloni in pelle, maglioni pesanti, shorts in denim da portare con parigine e stivali. Ci sono i colori della terra, del muschio, il burgundy, il rosa. Tra gli accessori spiccano le note di colore delle borse, dal turchese al fucsia, dal rosa candy al lilla.

Ci sono anche le minibag da portare al collo, a forma di cuore, di beauty-case, con cui giocare e da sovrapporre a borse e collane. Elegante, femminile e divertente, la donna che ha in mente Chanel è capace di respirare e portare aria nuova ovunque vada. Che si trovi in una sconfinata campagna scozzese – come mostrano gli scatti della campagna di Inez & Vinoodh – o per le strade di una metropoli, è libera perché si sente libera.

Tags: Chanel , Coco Chanel , Karl Lagerfeld , Virginie Viard