Chanel, la nuova boutique sostituisce Tod’s in Galleria a Milano

La nuova boutique di Chanel prende il posto di Tod’s in Galleria a Milano. A pochi passi dall’Ottagono, lo store di lusso occuperà uno spazio di 188 mq per una somma di 2 milioni e 350mila euro l’anno. All’asta di Palazzo Marino, alla quale hanno partecipato brand del calibro di Loro Piana, Damiani, Samsonite John Richmond e Swarovski, Chanel si è aggiudicato lo spazio con un’offerta finale di quattro volte maggiore alla base d’asta (545mila euro).

Il negozio di Tod’s si dividerà in due lotti, fra l’Ottagono e via Silvio Pellico. La sezione più piccola, oggetto di un secondo bando, è stata assegnata alla gioielleria Damiani, ha offerto una cifra di 365mila euro per 126 mq. Il negozio si stabilirà in uno spazio con piano terra e interrato, con due vetrine in Galleria all’angolo con via Silvio Pellico.

Secondo le dichiarazioni dell’assessore al patrimonio Emmanuel Conte, il Comune di Milano ha iniziato utilizzare lo strumento dell’asta all’incanto nel 2019, per i locali di pregio in Galleria Vittorio Emanuele II. In un luogo così unico e ricercato, i negozi godono di un valore commerciale in costante crescita e che acquista valore con il tempo.

Tags: asta , boutique , Chanel , Comune di Milano , Damiani , Fashion , Galleria Vittorio Emanuele II , lusso , Milano , moda