Christian Louboutin investe nell’hôtellerie con Experimental Group

A dimostrare ancora una volta il fascino che l’hospitality di lusso esercita sull’alta moda arriva la notizia, riportata tra le altre anche da “WWD”, dell’investimento di Christian Louboutin nell’Experimental Group. Si tratta di una società francese che gestisce oltre venti strutture luxury nelle principali mete turistiche internazionali, operando nel settore degli hotel di lusso, dei cocktail bar, dei ristoranti e dei beach club in Europa.

Fondato nel 2007 da Olivier Bon, Pierre-Charles Cros e Romée De Goriainoff, l’Experimental Group ha iniziato come piccolo bar posto in una strada dismessa di Parigi, con la missione di riportare la cultura dei cocktail di classe nella capitale francese. Quando nel 2010 Xavier Padovani è diventato quarto socio della realtà, si prefigurava un’espansione. Oggi, l’Experimental Group gestisce oltre dieci hotel in Europa, tra cui il Cowley Manor nel Gloucestershire, nel Regno Unito, il Menorca Experimental in Spagna e il Regina Experimental Biarritz in Francia. Inoltre, sei Experimental Cocktail Bar, di cui uno a New York, quattro wine bar Compagnie des Vins Surnaturales, oltre a beach club a Ibiza e Cannes. Il gruppo non sembra però voler fermare la sua espansione: sono infatti previste nuove aperture nel 2025 a Roma, a Val d’Isère e a Parigi.

L’investimento di Louboutin è un’ennesima dimostrazione dello spirito imprenditoriale della maison e ne conferma la passione per i viaggi e l’hospitality. La casa di moda ha infatti recentemente – a marzo del 2023 – progettato il lussuoso Hotel Vermelho a Melides, in Portogallo, con tredici camere, che incarna le tendenze eclettiche e massimaliste della maison guru nel settore delle calzature.

[📷 experimentalgroup.com]

Tags: Christian Louboutin , Hotel , Experimental Group