Cina, l’Università di Shanghai “scheda” gli studenti LGBTQ+

Sta suscitando molto scalpore la richiesta dell’Università di Shanghai di stilare un elenco degli studenti LGBTQ+. L’istituzione cinese ha fatto circolare un questionario da compilare in cui chiede di indicare non solo la propria identità di genere ma anche condizioni psicologiche, posizioni ideologiche, contatti sociali e disturbi mentali.

La notizia è stata diffusa da “Weibo”, il principale social network cinese, che ha pubblicato il documento, ma il post è stato poi rimosso. Non prima però che gli screen iniziassero a circolare su Twitter e che venissero ripresi dal “The Guardian”. L’Università non ha smentito l’esistenza del documento.

Molti hanno sottolineato che una lista di questo tipo, oltre a evidenziare una volta in più la preoccupante intolleranza e discriminazione nei confronti della comunità LGBTQ+ che vige in Cina , violi chiaramente le regole della privacy, imponendo agli studenti di dichiarare pubblicamente la loro sessualità.

Tags: Cina , LGBTQ+ , Shanghai , Università