Cole e Dylan Sprouse da ragazzi avrebbero “ignorato” Matt Damon per non smettere di giocare ai videogiochi

In occasione di una nuova intervista rilasciata per un episodio di “Let’s Talk Off Camera with Kelly Ripa”, Cole Sprouse ha rivelato di un particolare momento – che ora racconta con ironia – vissuto insieme al fratello Dylan sul set del programma di Disney Channel che li ha resi celebri per il grande pubblico, ovvero l’amatissimo show intitolato “Zack e Cody al Grand Hotel”.

Come riportato da “Entertainment Weekly”, infatti, i due ragazzi allora adolescenti ebbero l’opportunità di incontrare nientemeno che Matt Damon ma, al tempo, non si godettero tale occasione perché… non volevano smettere di giocare ai videogiochi. «Allora io e mio fratello frequentavamo una scuola di set ed eravamo davvero appassionati di World of Warcraft» racconta Cole, che aggiunge: «Uno degli assistenti è venuto a bussare alla porta della scuola e ci ha detto: “Ehi, ragazzi, non ci crederete. Matt Damon sarà qui oggi. I suoi figli adorano lo spettacolo, quindi sarà qui tra circa 30 minuti”».

A quel punto, prosegue, «Ricordo che io e Dylan ci siamo guardati e abbiamo semplicemente affermato: “Ugh. Non posso credere che dobbiamo lasciare World of Warcraft proprio adesso”. Dovevamo avere 15 anni». Successivamente, «Matt Damon bussa alla porta e tutti i membri della troupe erano dietro di lui nell’ingresso e lo guardavano stupiti. E non so neanche se io e Dylan abbiamo voltato le spalle ai nostri computer per salutarlo. Quanto eravamo ridicoli da bambini». Nonostante non si dica imbarazzato da tale aneddoto, dovuto alla giovane età sua e del fratello, Sprouse ammette che probabilmente dovrebbe delle scuse al collega per il comportamento tenuto all’epoca.

[📷 Venice2021 / IPA; Image Press Agency / MEGA]

Tags: Matt Damon , Cole Sprouse , Dylan Sprouse