Come sono nate le più famose aziende del mondo

Vi siete mai chiesti come sono nate le più grandi aziende della storia? E quante volte ci è capitato di pensare “magari avessi avuto io quell’intuizione”? Beh non disperate! Sappiate che può bastare una delusione d’amore, un esperimento, un errore, un’esigenza o un litigio tra fratelli.

FACEBOOK
Nasce in una notte dell’ottobre 2003. Mark Zuckerberg dopo un appuntamento andato male decise di creare un sito su cui caricare le foto degli studenti del college. Nacque “Facemash” che offriva la possibilità agli utenti di votare lo scatto preferito tra due messi a confronto.

FERRERO
Pietro Ferrero nel 1942 aprì ad Alba un laboratorio specializzato in dolci ma fu dopo l’estate del 1949 che raggiunse la grandezza: pare che a causa delle elevate temperature i panetti di cioccolato cominciarono a sciogliersi rendendo il “Giandujot” inaspettatamente spalmabile.

COCA-COLA
Nasce dal lavoro di John Pemberton, farmacista di Atlanta. Era intento a creare un vino di coca per alleviare il mal di testa. L’8 maggio 1886, mescolando questi ingredienti in una caldaia di ottone, ottenne uno sciroppo dal sapore dolce. Nei giorni seguenti, aggiunse per sbaglio l’acqua gassata. Era nata ufficialmente la Coca-Cola.

McDonald’s
Nel 1948 Richard James e Maurice James McDonald, dopo vari tentativi, aprirono un locale a San Bernardino con un menu basato prevalentemente sugli hamburger. Grazie al meccanismo della catena di montaggio, riuscirono a servire un numero incredibile di persone in pochissimo tempo, assicurandosi un fatturato imponente. Poco dopo lungo la strada incontrarono Ray Kroc. Il resto è leggenda!

AIRBNB
Nasce nel 2007 dall’idea di due giovani ragazzi appena laureati, Brian Chesky e Joe Gebbia. I due, avendo qualche difficoltà a pagare l’affitto della loro casa a San Francisco, decisero di affittare una stanza della loro casa. Poco dopo pubblicarono un sito web di pubblicità per alloggi provvisori chiamando il servizio “Airbed and Breakfast”.

AMAZON
Era il 5 luglio del 1994 quando Jeff Bezos fondava Amazon nel suo garage con una prima insegna scritta con una bomboletta spray di colore blu su un rettangolo di plastica. L’idea iniziale era quella di vendere libri in tutto il mondo e creare una libreria online senza confini. 

ADIDAS – PUMA
I fondatori di Adidas e Puma erano due fratelli Adolf e Rudolf Dassler. Intorno agli anni ’20 avviarono insieme la loro attività nel settore delle calzature, fino a quando Rudolf fu accusato di voler entrare nelle SS. I due litigarono e Adolf decise di mettersi in proprio e di fondare ADIDAS mentre Rudolf fondò PUMA.

LAMBORGHINI
La storia narra che Ferruccio Lamborghini, esperto nella costruzione di trattori agricoli e amante delle Ferrari, abbia riscontrato problemi alla frizione della macchina di lusso. Da qui un acceso confronto che portò Enzo Ferrari a rispondere: “Il problema non è la frizione. E’ Lei che non sa guidare le Ferrari”. Immediata la reazione di Ferruccio: “Caro Ingegnere, non comprerò più le sue macchine. Da ora in poi le auto me le faccio io”. Così nacquero le Lamborghini. 

VINTED
Nasce nel 2008 a Vilnius, capitale della Lituania. Quando Milda Mitkute, appassionata di moda e shopping, lasciò la sua città natale Kaunas per trasferirsi a Vilnius, si accorse di avere un armadio strabordante di abiti mai indossati. Da qui nacque l’idea di creare un sito web dove vendere e comprare vestiti. Insieme al suo amico sviluppatore Justas Janauskas in un bar, alle due del mattino, decisero di mettersi a lavoro: nasce Vinted. 

Tags: Airbnb , Amazon , Brian Chesky , Coca Cola , Facebook , Ferrero , Jeff Bezos , Joe Gebbia , Mark Zuckerberg , Mcdonalds , Pietro Ferrero , Vinted