David di Donatello 2021: tutti i vincitori

Ieri sera, Martedì 11 Maggio, si è svolta la serata più importante per il cinema italiano. Dagli storici studi televisivi RAI Fabrizio Frizzi e in contemporanea, per ragioni dovute alle restrizioni sanitarie, dal Teatro dell’Opera di Roma, si è tenuta la 66° edizione dei David di Donatello, condotta da Carlo Conti.

Ha trionfato Volevo Nascondermi, il film con la regia di Giorgio Diritti che narra la travagliata vita dell’artista Antonio Ligabue – interpretato da Elio Germano – che ha vinto il premio come “Miglior Film” oltre ad altre 6 statuette.

È stata Laura Pausini ad aprire la serata con il brano “Io si”, candidato agli Oscar 2021 e premiato ai Golden Globe ma che non ha vinto il David come “Miglior Canzone”, premio che va, un po’ a sorpresa, a Immigrato di Checco Zalone. Durante la cerimonia grande emozione per il David alla “Miglior Sceneggiatura” andato a Mattia Torre (scomparso nel luglio 2019) per il film Figli, premio ritirato dalla moglie Francesca e dalla figlia Emma, 12 anni, la quale ha dedicato delle dolcissime parole al padre: “Complimenti a mio padre che è riuscito a vincere questo premio anche se non c’è più. Bravo papà”.
Sophia Loren ha ricevuto, commossa, il settimo David per La vita davanti a sé come “Miglior Attrice Protagonista”: “L’emozione è la stessa della prima volta, la gioia è la stessa. Voglio continuare a fare film: senza il cinema, non posso vivere”.

Altri emozionanti momenti della serata sono stati gli omaggi a Gigi Proietti, con un monologo dell’allievo e amico Enrico Brignano, e al compositore Ennio Morricone, le cui musiche sono state eseguite anche in chiusura della serata dall’orchestra diretta dal figlio Andrea.

Come “Migliore Attore Protagonista” è stato premiato Elio Germano che ha interpretato il pittore Antonio Ligabue nel film Volevo nascondermi. I premi come migliori “Attori Non Protagonisti” sono andati a Matilda De Angelis e Fabrizio Bentivoglio per il film L’incredibile Storia dell’isola delle Rose.

Il “Miglior Documentario” è andato invece a Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli, e il premio alla “Miglior Regia” a Giorgio Diritti (Volevo nascondermi).

Tolo Tolo, scritto, diretto e interpretato da Checco Zalone, vince il David dello Spettatore. Non sono mancati i David Speciali alla carriera che sono stati assegnati a Monica Bellucci, Sandra Milo e Diego Abatantuono.

Ecco tutti i vincitori:

MIGLIOR FILM – Volevo Nascondermi

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA – Elio Germano (Volevo nascondermi)

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA – Sophia Loren (La vita davanti a sé)

MIGLIOR REGIA – Giorgio Diritti (Volevo nascondermi)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA – Fabrizio Bentivoglio (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA – Matilda De Angelis (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE – Pietro Castellitto (I predatori)

MIGLIOR SCENOGRAFIA – Volevo Nascondermi

MIGLIOR SUONO – Volevo Nascondermi

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE – Figli (Mattia Torre)

MIGLIOR MONTAGGIO – Favolacce (Esmeralda Calabria)

MIGLIOR FOTOGRAFIA – Volevo nascondermi (Matteo Cocco)

MIGLIOR CANZONE – Immigrato di Luca Medici (Tolo Tolo)

MIGLIOR DOCUMENTARIO – Mi chiamo Francesco Totti (Alex Infascelli)

MIGLIORI ACCONCIATURE – Volevo Nascondermi (Aldo Signoretti)

MIGLIOR TRUCCO – Hammamet 

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE – Lontano lontano

MIGLIOR COLONNA SONORA – Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo – Down Boys (Miss Marx)

DAVID GIOVANI – 18 regali di Francesco Amato

MIGLIORI EFFETTI VISIVI – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose

MIGLIOR PRODUTTORE – Miss Marx

MIGLIOR FILM STRANIERO – 1917

MIGLIORI COSTUMI – Miss Marx

Tags: carlo conti , Checco Zalone , Cinema , david , david di donatello , Diego Abatantuono , Elio Germano , Ennio Morricone , Enrico Brignano , Fabrizio Bentivoglio , Film , Francesco Totti , Gigi Proietti , Laura Pausini , Matilda De Angelis , Mattia Torre , Monica Bellucci , Morricone , Premi , Rai , Sandra Milo , Sophia Loren