Diesel celebra il Pride Month collaborando con la Tom of Finland Foundation 

Diesel unisce le forze con la Tom of Finland Foundation per la terza volta, in occasione del Pride Month e del 40° anniversario della Fondazione. Un progetto dalle molteplici sfumature che comprende una capsule collection con 24 pezzi unisex che danno vita alle opere di arte erotica e queer di artisti del calibro di Stuart Sandford, Suzanne Shifflett, Tank, the Hun, Valentine, Henning von Berg e, ovviamente, dell’illustratore e disegnatore finlandese Tom of Finland, che con le sue opere omoerotiche ha influenzato la cultura gay – e non solo – del ventesimo secolo.

Ma non solo. La collaborazione tra Diesel e la Tom of Finland Foundation celebra il Pride anche attraverso una serie di eventi in giro per il mondo: dall’annuale Tom of Finland Art and Culture Festival a Halle am Berghain di Berlino, fino alla Fire Island di New York. Secondo quanto riportato da “Hypebeast”, inoltre, le celebrazioni dovrebbero continuare all’Helsinki Pride, oltre che all’apertura di una mostra Diesel a Tokyo e una festa a casa di Tom of Finland a Los Angeles entro la fine dell’anno.

Una collaborazione ormai consolidata e che rispecchia a pieno l’animo sovversivo unito a quel tocco di glamour con cui Glenn Martens ha intriso Diesel negli ultimi anni, con creazioni e iniziative sempre d’avanguardia e soprattutto che strizzano l’occhio al mondo queer. Proprio come la Tom of Finland Foundation, che si dedica alla protezione, alla conservazione e alla promozione dell’arte da quasi quattro decenni, in onore del maestro dell’arte omoerotica Touko Valio Laaksonen, in arte Tom of Finland.

[📸 diesel.com]

Tags: Diesel , Glenn Martens , Pride Month , Tom of Finland Foundation , Tom of Finland