DSQUARED2: sulla passerella regna l’anarchia!

La collezione donna DSQUARED2 sfila in via Brera, in una location dall’architettura classica, il secondo giorno di fashion week milanese. Una sfilata anarchica, all’insegna del mix&match, che fonde tessuti brillanti ad accenni fluo, blazer sartoriali a leggings al ginocchio, lingerie sopra a t-shirt e mini dress paillettati. La primavera-estate 2023 dei gemelli Dean e Dan è un’ode al caos e alla ribellione, e in ogni look le regole vengono sovvertite e i codici rielaborati. Ci sono le iconiche camicie a quadri, rigorosamente sbottonate, abbinate a pantaloni della tuta morbidi a vita bassa, da cui spunta l’elastico dei boxer. Ma ci sono anche t-shirt plastiche e aderenti che gridano “Jamaica”, abiti destrutturati composti da lembi annodati di pizzo Sangallo, giacche in pvc trasparente e midi-dress monospalla con stampe a contrasto. Non mancano poi le proposte prettamente femminili, come gli abitini dal taglio naïf con tessuto a balze, la lingerie di pizzo color panna, le texture brillanti e qualche accenno di strascico. Anna Dello Russo arriva allo show con un mini-mini-dressa rosa shocking con corpetto a fasce incrociate e gonna a balze. Sotto, un paio di stivali oltre la coscia, in vernice rossa. Presenta anche Alessia Lanza, con una maxi felpa nera con stampa fucsia, gambali a rete e slingback con tacco scultura.
Per tutta la sfilata trionfa l’unione tra la gonna e il pantalone: le modelle indossano outfit ibridi che uniscono leggings velati a gonne-tuniche con spacco, mai oltre al ginocchio. I cut out circolari al centro degli abiti a volte lasciano la pelle scoperta, altre preferiscono stupire con sovrapposizioni inedite, mostrando una striscia di tessuto inaspettato dai colori sgargianti. La collezione DSQUARED2 per la donna è caotica e aggressiva, e termina con irriverenza sulle note di una colonna sonora Tarantiniana.

Di Silvia Zardini

[📸Instagram: dsquared2]

Tags: Alessia Lanza , anna dello russo , Dean e Dan , Dsquared2 , Milano Fashion Week