Eric Clapton dona 1.000 sterline e presta un furgone a sostegno di un gruppo no vax

Eric Clapton continua la sua crociata no vax. Pochi mesi fa, il chitarrista aveva comunicato la sua decisione di non suonare in luoghi dove fosse richiesta la vaccinazione anti-covid (nonostante poi l’abbia fatto allo Smoothie King Center di New Orleans il mese scorso). Inoltre, lo scorso agosto aveva pubblicato una canzone anti-vaccinazione dal titolo “This Has Gotta Stop”.

Come riporta “Rolling Stone”, il musicista ha donato 1.000 sterline al gruppo musicale britannico anti-lockdown Jam For Freedom, che all’inizio di quest’anno, aveva aperto una pagina GoFundMe per supportare il gruppo. Non solo. Clapton ha anche prestato alla band il suo furgone per potersi spostare. I Jam For Freedom solitamente suonano gratuitamente in spazi pubblici, diffondendo tramite la musica messaggi contro il vaccino. L’autore di “Tears in Heaven” ha anche incontrato personalmente il leader dei “Jam For Freedom”, Cambel McLaughlin.

La battaglia di Clapton nei confronti del vaccino deriva da alcuni problemi di salute che l’artista ha dichiarato di aver avuto dopo essersi sottoposto al vaccino AstraZeneca all’inizio del 2021. Il chitarrista ha parlato di “risultati disastrosi”.

Tags: AstraZeneca , Eric Clapton , no vax , vaccino