Eva Jospin: su commissione di Dior espone “The Silk Room” a Versailles fino al prossimo 29 settembre 2024

Un’opera maestosa e lunga circa 37 metri: “The Silk Room” è la straordinaria opera dell’artista Eva Jospin, in esposizione fino al prossimo 29 settembre 2024 in un luogo altrettanto speciale, l’Orangery della Reggia di Versailles. Con un cocktail di benvenuto tenutosi lo scorso martedì 2 luglio 2024, gli ospiti hanno avuto la possibilità di passeggiare per tutta la lunghezza della galleria centrale dell’edificio, e poter ammirare la complessità del paesaggio reso in più di 400 tonalità di filati dal laboratorio Chanakya e dalla Chanakya School of Craft di Mumbai, che collaborano regolarmente con Dior, che ha commissionato l’opera.

Inizialmente i pannelli erano stati presentati in una tenda al Museo Rodin di Parigi, come sfondo per la collezione Haute Couture Fall 2021 di Dior, progettato in collaborazione con il direttore creativo Maria Grazia Chiuri. Questa volta la Jospin ha aggiunto due nuovi pannelli per la presentazione all’Orangery; l’artista francese, nota per i suoi intricati paesaggi fatti di ritagli di carta, ha affermato a WWD che il suo progetto iniziale era in parte basato sulle incisioni di una grotta artificiale nei giardini di Versailles, che fu distrutta nel XVII secolo. L’ispirazione è venuta anche dai boschetti progettati da André Le Nôtre, giardiniere e architetto del re Luigi XIV, che sono stati spesso modificati nel corso degli anni.

«Mi muovo sempre dal monumentale alla miniatura, dal generale allo specifico», ha detto. «Mi piace quando uno sguardo possa passare dall’abbracciare la totalità del lavoro dal più lontano possibile fino a perdersi nei dettagli». Ma i riferimenti che hanno ispirato “The Silk Room” non finiscono qui; il suo titolo in francese, “Chambre de soie”, è un’allusione al saggio di Virginia Woolf “Una stanza tutta per sé”, e soprattutto al pensiero che Jospin ha fatto sul bisogno di intimità di alcuni reali che hanno vissuto a Versailles, come la famosa regina Maria Antonietta, e il loro bisogno di trovare ogni tanto degli angoli di palazzo tutti per sé.

Il brand Dior ha inoltre una partnership di lunga data con Versailles. Il marchio ha sponsorizzato il restauro del Queen’s Grove e ha usato il castello come sfondo per diverse pubblicità, tra cui una campagna del profumo “J’Adore” girata nella Hall of Mirrors. Nel 2007 ha celebrato il 60° anniversario della casa con una spettacolare collezione di John Galliano presentata all’Orangery, seguita da una festa nei giardini.

[📷 IPA]

Tags: Dior , Eva Jospin , The Silk Room , Versailles