Fedez sbotta contro Sgarbi: “Ossessionato da me, è un co***one”

«Sulle unghie lo smalto, nel cervello la ruggine». Questo commento pubblicato ieri sui social da Vittorio Sgarbi in riferimento a Fedez – l’ultimo di una lunga serie nel corso di questi mesi – ha provocato la reazione del rapper. L’autore di “Mille”, stanco delle ripetute frecciatine del critico d’arte, ha risposto tramite una serie di Instagram Stories. «È da mesi che il senatore Sgarbi coltiva questa ossessione nei miei confronti. Davvero non capisco, le priorità del Paese per il senatore sono lo smalto sulle unghie?», ha esordito Fedez per poi repostare una foto che il deputato aveva pubblicato mentre leggeva seduto sul water scrivendo: «Uno stipendio ben pagato con i nostri soldi insomma. La politica italiana è una barzelletta che non fa più ridere».

Fedez ha colto l’occasione per rispondere anche a un utente che gli aveva scritto: “Non ti vergogni a conciarti come una femmina?”. «La risposta è no. Mi vergogno che a rappresentare un Paese nella sua diversità, le persone nella loro unicità, ci sia un co***one come Sgarbi. E domani i vostri figli si sentiranno legittimati a fare queste domande a persone ben più fragili del sottoscritto».

Quella degli uomini con lo smalto non è una novità. I rocker erano soliti usarlo già da tempo, ma è innegabile che nell’ultimo periodo questa tendenza stia spopolando nel mondo della musica: da Fedez ad Achille Lauro fino ai nuovi “idoli” Sangiovanni e Aka7even. Sul tema è intervenuto dalle pagine del “Corriere della Sera” lo scrittore Jonathan Bazzi, finalista al “Premio Strega 2020” col romanzo “Febbre” spingendo tutti a una riflessione: «[…]forse, iniziamo a scoprire che se tuo marito ha lo smalto non nasceranno draghi al posto dei figli […]».

Tags: Achille Lauro , Aka7even , Fedez , Instagram , Jonathan Bazzi , Sangiovanni , Vittorio Sgarbi