Lil Tjay, French Montana commenta così la sparatoria contro il cantante: “I rapper hanno il lavoro più pericoloso”

A seguito della sparatoria, resa nota da “TMZ” nella giornata di ieri – 22 giugno 2022 -, ai danni del rapper Lil Tjay, il collega French Montana si è espresso in merito al lavoro di artisti come loro. Oltre ad augurare a Tjay una pronta guarigione, Montana ha affermato che i rapper fanno il lavoro più “pericoloso” e tutto l’amore che ricevono, spesso può essere odio sottilmente velato.

Ieri, appunto, alcune fonti delle forze dell’ordine, hanno riferito proprio a “TMZ” che poco dopo la mezzanotte Tjay sarebbe stato ferito da colpi di arma da fuoco a Edgewater, New Jersey. Dopo un intervento chirurgico d’urgenza, e al momento della pubblicazione dell’articolo da parte del sito statunitense, è stato affermato come il rapper stesse meglio ma, nonostante ciò, non ancora fuori pericolo.

A seguito della sparatoria, gli agenti hanno arrestato 3 uomini uno dei quali è stato indicato come colui che avrebbe commesso il reato. Un comunicato dell’ufficio del procuratore della contea di Bergen, infatti, afferma che Mohamed Konate avrebbe tentato di commettere una rapina a mano armata ai danni proprio Lil Tjay e altri due uomini che si trovavano insieme al rapper. Secondo la polizia, quindi, Konate avrebbe sparato a Tjay più volte, colpendo una volta anche un amico del cantante.

Konate, conseguentemente, è stato accusato di tre capi di imputazione per tentato omicidio di primo grado ma, nonostante ciò, anche i due uomini che si trovavano con Tjay sarebbero stati arrestati per possesso illegale di arma di secondo grado.

Tags: French Montana , Lil Tjay , tmz