Giorgio Armani: sfilata uomo P/E 2022

Con la Collezione uomo P/E 22 Giorgio Armani torna alle sue origini. In via Borgonuovo, il posto dove tutto è cominciato. «Sto preparando il mio futuro con le persone che ho accanto» dice Giorgio Armani mentre saluta al termine della sfilata.
«Leo è mio collaboratore da 67 anni, con il tempo è diventato più maturo ma anche più testone», scherza mentre si tengono mano nella mano in passerella sul finale, quando salutano chi ha assistito di persona e virtualmente al fashion show.

Attraverso la collezione il designer sottolinea l’importanza che hanno i vestiti nel liberarci, quindi volumi ampi, tessuti leggeri e un’idea di comodità che diventa, come sempre, sinonimo di eleganza. In un presente che muta continuamente e che, soprattutto nell’ultimo periodo, ha stravolto i nostri programmi, Armani abbraccia il connubio tra informalità e sportswear. I completi dal taglio sartoriale vengono spezzati con pantaloni bianchi, cardigan con stampe vengono abbinati a pantaloni cargo, i gilet si portano senza niente sotto. Shorts e bermuda in lino si possono usare tranquillamente anche in città. Tutto sembra suggerire un’armonia che non è poi così difficile da raggiungere: basta essere se stessi.

Tra gli ospiti della sfilata: Adrien Brody con Roberta Armani, Kate Bosworth, Diodato, Akash Kumar, Tancredi e Melissa Satta.

Tags: Adren Brody , Akash Kumar , Diodato , Giorgio Armani , Kate Bosworth , Melissa Satta , Roberta Armani , Tancredi