Giusi Ferré, addio alla celebre giornalista di moda

Il mondo della moda e del giornalismo oggi piangono una grande compagna di viaggio, Giusi Ferré, la giornalista sempre pronta con la sua penna, la sua chioma rossa e il suo acume a recensire lo stile di ogni tempo, a dare e donare, attraverso le sue rubriche il “Tocco di Classe” o la sentenza “Buccia di Banana”.

Valeva forse una sola regola per lei: non rinunciare mai all’osservazione sacra dei dettami del costume e della moda. Si serviva della macchina da scrivere come una vera e propria matriarca nella sua redazione, annoverandosi tra le leggende di “io Donna”, l’allegato del “Corriere della Sera”.

Si è spenta nella notte del 15 aprile Giusi Ferré, all’età di 76 anni, era malata da tempo.

Si dice di lei che fosse audace e intraprendente: è stata la prima a intervistare personalità imperanti nel mondo della moda come Miuccia Prada. Ha scritto libri come “Timberlandia”, “Alberta Ferretti: lusso, calma, leggerezza”, “Buccia di Banana: lo stile e l’eleganza dalla A alla Z”. Per non parlare della pubblicazione del 2015, “Giorgio Armani, il sesso radicalè”.

Oltre alla rubrica televisiva “Buccia di Banana” in cui commentava i peggiori look delle star, ha partecipato anche alla giuria del programma “Italiàs Next Top Model”.

«La miglior compagna di vita, di viaggio e di lavoro. Una grande intelligenza che ho avuto la fortuna di avere vicina come amica» scrive il giornalista Fabrizio Sclavi su Instagram in ricordo della sua collega.

Tags: 76 anni , Addio , Corriere della sera , giornalista , Giusi Ferré , Io Donna , moda , morte