Gucci, la prima sfilata senza Alessandro Michele

In un clima di suspense e tensione, la Milano Fashion Week dedicata alle collezioni maschili per l’inverno 2023 ha ospitato la prima sfilata di Gucci senza Alessandro Michele. Lo stilista ha recentemente lasciato la maison fiorentina e quella di oggi, venerdì 13 gennaio, è la sfilata che sancisce la chiusura della sua esperienza alla direzione creativa Gucci. Gucci autunno-inverno 2023/2024 segna l’era post Michele e sfila in via Mecenate 77, abbandonando lo sfarzo e il clima sognante tipico dello stilista romano, che ha incantato gli appassionati di moda sin dal 2015.

Un team di designer interni ha realizzato la prima sfilata menswear dopo tre anni di assenza dalle passerelle maschili, in quanto il marchio, ultimamente, ha preferito optare per collezioni co-ed. La sfilata Gucci autunno-inverno 2023/2024 opta per una serie di proposte rilassate e minimal, con qualche accento rock. Si tratta di una collezione maschile sensibilmente differente rispetto alle scorse edizioni, che mette da parte lo sfarzo e l’atmosfera surreale per preferire look più contemporanei e dai toni grunge. l motivo monogram Gucci ricorre sulle maxi bag e le calzature, mentre l’abbigliamento adotta silhouette oversize come cappotti doppiopetto, giacche dalle spalle squadrate, ampie t-shirt slabbrate e maglieria dal fit comodo. Alcuni look evocano tagli sportivi dai toni ’80s, ricreati attraverso abbinamenti di joggers e tank top, piumini senza maniche, calzettoni e pattern tecnici, mentre le proposte formali sdrammatizzano gli outfit attraverso texture patinat, paillettes ed effetti glossy.

La collezione Gucci autunno-inverno 2023/2024 offre spunti utilitari e grunge, portando in passerelle maglie a righe, capispalla mohair a quadri, jeans a gamba ampia e bomber sagomati. Ancora presente il richiamo ad una moda gender fluid, ma con un approccio più sobrio. Tra gli accessori, ad accompagnare la maggior parte dei look, regnano sovrani i beanie monocolore in lana. Alla fine dello show si sente la mancanza della riverenza di uno stilista, e la sfilata termina con un applauso collettivo ad una maison che deve ancora trovare il proprio mentore.

Tags: moda , Gucci , Fashion , Alessandro Michele , Fashion Week , Milano Fashion Week , autunno-inverno 2023/2024