Harry Styles aiuta un fan italiano a fare coming out durante un concerto: “Ora sei un uomo libero”

Nel corso della data al Wembley Stadium di Londra del suo “Love On Tour”, Harry Styles ha condiviso con un suo fan italiano un momento molto speciale aiutandolo a fare coming out davanti a circa 90 mila persone accorse per assistere al concerto. Il cantante, infatti, dopo aver intercettato il cartello sul quale Mattia aveva scritto «aiutami a fare coming out», gli ha detto: «Ciao Mattia, di dove sei? Italy! Fammi vedere il tuo cartello». Dopo averlo letto, Harry ha sventolato sul palco una bandiera arcobaleno della comunità LGBTQ+, annunciando: «Allora pubblico di Wembley, adesso prendo la bandiera arcobaleno e quando la sventolerò sopra la mia testa, Mattia avrà fatto ufficialmente il suo coming out» per poi aggiungere, «ora sei un uomo libero!».

L’ex One Direction, da sempre molto vicino all comunità LGBTQIA+, in passato ha deciso di rispondere anche a chi gli chiedeva delucidazioni riguardo il suo orientamento sessuale, dichiarando: «Il mio orientamento? Non ve lo dico. Non per proteggermi, né perché è una cosa solo mia, ma perché semplicemente, chi se ne frega? Non sto cercando di essere ambiguo per diventare più interessante. Non scelgo dei look che mi facciano sembrare gay, etero o bisessuale, cerco quelli più cool e basta. E penso che anche l’orientamento sia qualcosa che si può sperimentare. Non ho mai sentito il bisogno di dare etichette, però ognuno deve fare quello che ritiene migliore. Tutti dovrebbero essere sé stessi, io però non credo di dover spiegare questo lato di me a nessuno. Secondo me dovremmo essere tutti più aperti. Non c’è sempre bisogno di dare un’etichetta a tutto. Io non sento la necessità di rivelare a tutti se ho spuntato delle caselle. Però con i miei amici parlo e con loro sono sincero e aperto, ma questa è la mia esperienza personale».

Inoltre, in una recente intervista rilasciata al magazine “Better Homes & Gardens”, il cantante ha toccato alcuni temi delicati relativi alla sua sfera privata, rivelando di essersi anche vergognato della sua sessualità.

Tags: Harry Styles , Love On Tour , Pride , Pride Month