Hermès, l’erede della maison di lusso adotta il suo tuttofare per lasciargli parte del suo patrimonio

Secondo quanto riportato dal Tribune de Genève, Nicholas Puech, l’ultimo discendente della casa di moda francese Hermès, avrebbe deciso di cambiare il suo testamento per lasciare i suoi averi al suo tuttofare, un uomo marocchino di 51 anni. Single e senza figli, il miliardario avrebbe deciso di “adottare” il domestico, e lasciargli parte del suo patrimonio da oltre 10 miliardi di franchi. Tuttavia, la sua decisione starebbe riscontrando delle difficoltà, sfociate in una battaglia legale con l’associazione Isocrate, un’ONG svizzera fondata dallo stesso Nicholas Puech, nonché precedente destinataria del testamento.

L’erede di Hermès, infatti, possiede il 5,7% del capitale azionario della maison di moda, senza contare il patrimonio immobiliare. Nicholas Puech, tempo fa, aveva già donato al suo tuttofare un immobile di lusso a Marrakech del valore di un milione e mezzo di franchi, oltre ad una villa a Montreux da 4 milioni di franchi. Ma siccome i due avrebbero stretto un forte legame durante il lockdown, il miliardario vorrebbe che il domestico divenisse il suo unico erede. Tuttavia, senza l’approvazione da parte dell’associazione, l’eredità non potrà essere modificata. Secondo quanto riportato da Il Messaggero, infatti, l’ONG svizzera vorrebbe impugnare il testamento, e Nicolas Borsinger, segretario della fondazione che si occupa di contrastare le fake news e la spettacolarizzazione delle notizie, avrebbe parlato di un «annullamento improvviso e unilaterale di un patto successorio, da ritenersi nullo e infondato». Alla morte di Puech, infatti, potrebbe scattare un’aspra battaglia legale, e nonostante il legame dei due, sarà piuttosto difficile cambiare l’assetto ereditario senza l’assenso dell’associazione Isocrate.

Tags: Fashion , Hermès , moda