I 5 abiti più belli visti sul red carpet di Venezia (finora)

In cima alla classifica dei “fashion moment” che ricorderemo della 78esima edizione della Mostra del cinema di Venezia c’è sicuro lei: Dakota Johnson. Il suo fringe dress Gucci con scollo a V interamente ricoperto di cristalli continua a farci brillare gli occhi anche a distanza di giorni. Si tratta di un tubino con struttura in tulle trasparente nude tempestata da grandi cristalli a goccia. Le spalline imbottite da cui si dirama una pioggia di frange hanno contribuito a modellare la silhouette dell’attrice. E a prendersi gli applausi sul red carpet accanto a Dakota non poteva non esserci anche Alessandro Michele, che ha dato vita a questo abito da sogno.

Il secondo look che è riuscito nell’impresa di lasciare tutti senza parole è quello di Zendaya. Per l’attrice 25enne, che ha recitato in ‘Dune’, pellicola Fuori concorso, Olivier Rousteing, direttore creativo Balmain ha creato un nude dress letteralmente modellato sul corpo di Zendaya (come hanno dimostrato i video di backstage che ha pubblicato dal suo atelier!). Un po’ effetto wet, come i capelli, un po’ come una seconda pelle, l’abito con profondo spacco laterale è stato realizzato con pelle strutturata dall’effetto scultoreo, utilizzando un modello in gesso del suo busto. A completare l’outfit ci hanno pensato i preziosissimi gioielli Bulgari e ai piedi Louboutin nude della stessa tonalità del vestito.

Il terzo abito degno di nota è stato quello di Penelope Cruz. L’attrice spagnola ha scelto Chanel Haute Couture, Maison di cui è testimonial. E per lei Virginie Viard ha pensato a un abito maestoso e imponente che è costato 300 ore di lavoro al team di sarte. Si tratta di un abito lungo in mikado nero con ampia sottogonna in tulle di seta ecru, impreziosito da balze a petali.

Al quarto posto c’è Ester Exposito. L’attrice lanciata dalla seguitissima serie Netflix “Elite” ha scelto Versace. Un abito verde menta, dal taglio a sirena, con intricati ricami e intarsi in stile Barocco e tripudio di piume che si spandono sulla lunghezza. Per realizzarlo a mano ci sono volute 1900 ore. Ma a giudicare dal risultato finale ne è valsa la pena!

Last but not least… al quinto posto c’è Bianca Brandolini con la sua creazione Giambattista Valli. Sembra una dea greca con l’abito in chiffon di seta sui toni del corallo, pesca e rosa. Leggero e raffinato è stato realizzato con più strati di impalpabile tessuto e una mantella che si estende dalle spalle e cade fluttuante, contribuendo a rendere imponente la figura.

E il vostro abito preferito in assoluto qual è stato finora?

Tags: Alessandro Michele , Bianca Brandolini , Dakota Johnson , Ester Exposito , Olivier Rousteing , Penelope Cruz , Venezia , zendaya