Zendaya ospite agli “Essence Black Women in Hollywood Awards”

l Times ha inserito Zendaya tra i 30 teenager più influenti negli Usa già nel 2015 e nel 2020 ha ottenuto il suo primo Emmy Awards con ‘Euphoria’ battendo un altro record: è stata la più giovane vincitrice di sempre. Il suo nome, Zendaya, significa “ringraziare” nella lingua Shona, parlata in Africa meridionale.

É partita da qui per spiegare cosa vuol dire essere una ragazza di colore a Hollywood oggi. Zendaya, ospite degli “Essence Black Women in Hollywood Awards”, evento della rivista che dal 1970 si è rivolta alle donne afro-americane ribadendo quanto sia importante abbattere gli stereotipi sulle donne, sui giovani e sulle persone di colore. Avvolta in un completo vintage Saint Laurent del 1982 ha affermato:

«Questo premio significa molto per me. Spero di continuare a vedere brillare donne di colore perchè il messaggio importante da far passare è che se tu lo puoi fare, lo posso fare anch’io!”».

La modella e attrice nella notte di domenica 25 aprile sarà una delle presentatrici degli Oscar 2021 che si terranno a Los Angeles insieme a personaggi del calibro di Brad Pitt, Halle Berry, Harrison Ford, Reese Witherspoon, Renée Zellweger e Joaquin Phoenix.

Zendaya ha esordito in TV su Disney Channel nel 2010 nel ruolo di Rocky Blue in A Tutto Ritmo, serie tv in cui recitava a fianco di Bella Thorne che interpretava CeCe Jones.

La giovane attrice californiana ha recitato nel 2017 in Spider-Man: Homecoming ed è stata la co-protagonista di The Greatest Showman a fianco di Hugh Jackman e Zac Efron. Nel 2019 è ritornata nell’universo Marvel con il seguito Spider-Man: Far from Home.

Ma il successo a livello planetario è arrivato grazie alla serie televisiva Euphoria in cui interpreta la protagonista Rue Bennett, ruolo che le è valso un Emmy come miglior attrice in una serie drammatica nel 2020.

Tags: Emmy Awards , Oscar , Times , zendaya