Il debutto di Fausto Puglisi da Roberto Cavalli per la SS 22

Fausto Puglisi debutta come direttore creativo di Roberto Cavalli. Lo scorso marzo è arrivata la nomina e ieri la prima sfilata con la Collezione Spring/Summer 2022. Quello del designer siciliano è un nostalgico ritorno al passato, torna al cuore della Maison e all’animalier, da sempre tratto distintivo del marchio.

In particolar modo guarda con ammirazione alla tigre. Indomabile, diffidente ma a tratti affabile, graffiante e seducente, è così che vede le donne il direttore creativo. Dagli archivi rispolvera la collezione F/W 2000/2001 ma ridefinisce il concetto di ‘sexy’. Midi dress con spacchi vertiginosi, maxi gonne a ruota, body, top, tagli cut-out si alternano in passerella.

E ancora abiti mini con cristalli, choker e clutch, le fantasie zebrate e leopardate vengono portate insieme e l’effetto è sorprendente. Sì ai cuissards anche d’estate. E poi non rinuncia alle fantasie floreali, che vengono riproposte con accessori animalier. Il must-have? Sicuramente le gonne svasate e strutturate di cui ci ha fatto innamorare Fausto Puglisi già nelle sue precedenti collezioni, riuscendo a modellare il tessuto come se si trattasse di argilla. Sopra a body, piume e bralette appaiono blazer e cappe maestose. Ogni donna è una tigre, pronta a tirare fuori gli artigli per ottenere quello che vuole. E più “power dress” di così…

Tags: Fausto Puglisi , Roberto Cavalli