Il figlio di Vasco condannato a un anno e 10 mesi di carcere

Il tribunale monocratico di Roma ha stabilito che Davide Rossi, figlio del cantante Vasco, dovrà scontare un anno e dieci mesi di reclusione in seguito all’incidente avvenuto il 16 settembre del 2016 e per il quale fu processato con l’accusa di omissione di soccorso stradale.
Secondo l’accusa, Rossi non si sarebbe fermato a uno stop nella zona della Balduina quando successivamente si scontrò con un’altra auto su cui viaggiavano due donne che rimasero ferite e, dopo l’incidente, Davide si sarebbe allontanato dal luogo dell’accaduto senza soccorrere le ragazze.
Il ragazzo, invece, nel corso del processo ha dichiarato di aver chiesto a un suo amico – Simone Spadano, anche lui condannato a nove mesi – di fare il Cid e di essersene andato con un’altra ragazza che viaggiava con loro, rassicurato dal fatto che l’amico stesse compilando la constatazione amichevole.
Lo stesso Davide Rossi, che ricorrerà in appello, ha commentato la sentenza sostenendo che la condanna sarebbe assurda in quanto i soldi dell’assicurazione sarebbero stati regolarmente incassati e dichiarando che, secondo lui, tutto ciò è avvenuto perché suo padre – Vasco – “è una persona famosa”.

Tags: Davide Rossi , Vasco Rossi