Il Gladiatore, Russell Crowe rivela di aver parlato con il regista Ridley Scott del sequel

No, purtroppo Russell Crowe non ci sarà nel sequel de “Il Gladiatore”. A farlo intendere è direttamente l’attore, che è intervenuto nel podcast “Fitzy and Wippa”. È lì che ha rivelato diversi retroscena riguardo il secondo capitolo del film di successo, in cui lui era il protagonista assoluto. Russell ha infatti detto di essere uscito a cena con il regista del colossal, il grande Ridley Scott, con cui ha parlato anche del film.

Per cui Massimo Decimo Meridio non ci sarà. «Sì, ​​abbiamo cenato e ne abbiamo parlato,  tutta quella roba. Quindi so più o meno come sta dando forma alla storia», ha detto l’attore 58enne. Crowe si è poi soffermato sulla trama del primo capitolo e su quello che potrebbe essere il secondo, alla luce di ciò che ha appreso: «Ma sì, se ricordi, c’era un ragazzino che voleva battere il Gladiatore, il che porta al discorso “Mi chiamo…”. Quindi quel ragazzino è cresciuto e ora è l’imperatore».

L’attore non sa comunque cos’altro succederà nello specifico, ma ci ha tenuto a puntualizzare che il film non sarà un remake, né tantomeno un secondo capitolo diretto, per ovvie ragioni di tempo: «Quindi non è un remake. E non è un sequel diretto. Non è come il giorno dopo, sai, 30 anni dopo o qualcosa del genere. E poi la situazione si presenta sai».

Tags: Ridley Scott , Russell Crowe , Il Gladiatore