Il maternity style è un concetto sopravvalutato?

Non serve essere degli esperti di moda per accorgersi che Rihanna, con o senza baby bump, sia un’impareggiabile fashion icon. Tuttavia, sin dalla sua prima gravidanza, Riri ci ha insegnato che anche con il pancione lo stile non va messo da parte – ma anzi, che proprio quel pancione, per anni nascosto da strati di vestiti, può diventare il vero protagonista di un outfit. Dopo di lei, infatti, moltissime celebrità hanno scelto di non rinunciare allo stile in dolce attesa. Ma in quali casi si può davvero parlare di “maternity style”? L’ossessione per tutto ciò che fanno le celebrità sfocia anche nella sfera privata, e i look off-duty diventano spesso fulcro di dibattiti. Ed ecco che anche la maternità, inevitabilmente, diventa un trend che nel mondo della moda ha dato vita a silhouette inedite pensate appositamente per le future mamme. Ma se Rihanna è stata la pioniera dei maternity look, lo stesso non si può dire per tutti gli street style delle celebrità in dolce attesa.

Un esempio lampante è quello di Hailey Bieber, che nelle ultime settimane ha indossato i suoi outfit abituali in pubblico senza snaturare il suo stile, mentre il web la incoronava come nuova regina del suddetto trend. Oppure Kourtney Kardashian, che nonostante per tutta la gravidanza abbia indossato capi confortevoli, è stata spesso appuntata come trendsetter delle neo-mamme, così come Suki Waterhouse e Vanessa Hudgens, diventata mamma da pochissimo. Ma in quante si sono davvero spinte oltre come ha fatto Rihanna? Tra le più audaci, Jessie J e Cardi B hanno esaltato la forma del baby bump con look inaspettatamente eccentrici, così come Emily Ratajkowski, che più volte ha svelato il pancione con audaci cut-out. È un lavoro duro, ma qualcuno dovrà pur farlo: per portare avanti una tendenza non bisogna aver paura di osare.

[📸 Getty images; Shutterstock, The Image Direct, Splash News, BACKGRID, Inc. / IPA; Instagram: sofiagrainge]

Tags: moda , Hailey Bieber , Rihanna , Fashion , Cardi B , Baby bump