India: il mercato della gioielleria raggiunge una cifra pari agli 80 miliardi di dollari per l’anno finanziario 2023

Secondo un rapporto di Motilan Oswal Financial Services – un’azienda indiana di servizi finanziari integrati basati sulla tecnologia – riportato anche dal media locale “NDTV: New Delhi Television Ltd”, il settore della gioielleria indiana ha ora toccato una cifra pari agli 80 miliardi di dollari nell’anno finanziario appena concluso, il 2023.

Secondo la ricerca, nel 2018 il valore del settore arrivava a poco più di 50 miliardi di dollari: nel 2023 ha visto quindi un aumento di ben 30 milioni di dollari in poco più di sei anni. I dati registrano una spesa pari al 66% per l’oro: il 55% per i monili di matrimonio, mentre il 34% per lingotti e monete. Nella vendita al dettaglio, l’India vede operativi ben 500 mila gioiellieri e orafi di piccole o piccolissime dimensioni, quasi sempre realtà locali, a fronte di un commercio più strutturato pari al 38% delle vendite.

Secondo quanto riportato dal media indiano, il rapporto, oltre a evidenziare i risultati, ne ha anche individuato le cause. Pare, infatti, che i fattori che hanno condotto verso questa crescita a dir poco esponenziale, siano molteplici: l’aumento di reddito disponibile, un mix di materiali migliori utilizzati per la realizzazione dei gioielli, offerte di prodotti dal design più appetibile e un rafforzamento della fiducia attraverso la marchiatura obbligatoria da parte del governo, a cui si aggiunge una migliore esperienza d’acquisto presso i punti vendita organizzati.

Tags: India , gioielleria