Issey Miyake è morto: lo stilista giapponese aveva 84 anni

Issey Miyake è morto a 84 anni, dopo una lunga malattia al fegato. Lo stilista giapponese, nato il 22 aprile 1938 a Hiroshima, aveva 7 anni quando nel 1945 gli Usa sganciarono la prima bomba atomica della storia sulla città. Sopravvisse, perdendo la madre pochi anni dopo a causa delle radiazioni. A divulgare la notizia è stato il suo ufficio all’agenzia di stampa francese AFP, rivelando che lo stilista se n’è andato nella sera del 5 agosto. È il re del plissè, tra gli anni 80 e 90 ha vissuto il periodo di maggior fama, che lo rese una delle personalità giapponesi più conosciute nel mondo. 

Laureatosi alla Tama University of Fine Arts di Tokyo, è in Francia che studia, alla Chambre Syndicale de la Couture Parisienne, prima di trasferirsi di nuovo in Giappone e inseguire il suo sogno di diventare stilista e designer. Ricerca di nuovi materiali e tecnologie, la sua carriera è stata segnata dalla continua volontà di innovare, fin dagli inizi. Nel 2014 ha vinto il prestigioso premio Compasso d’oro nel 2014, per la creazione delle lampade IN-EI Issey Miyake realizzate per l’azienda italiana Artemide, ma è anche per la collaborazione con Steve Jobs che è rimasto nella storia, per cui aveva disegnato l’inconfondibile dolcevita nero indossato dal fondatore di Apple. 

Tags: Giappone , Issey Miyake , moda