James Cameron, il regista di “Titanic” colpito dalle somiglianze con quanto recentemente accaduto al Titan

A seguito della tragedia del sommergibile Titan, il regista di “Titanic” James Cameron, intervistato da “ABC News”, si è detto colpito dalle somiglianze riscontrabili tra le due tragedie. In quanto anche progettista di sommergibili in prima persona il regista, dal canto suo, ha definito l’imbarcazione sulla quale i cinque passeggeri si sono imbarcati per vedere i resti del Titanic come “fondamentalmente difettosa”.

«Sono colpito dalla somiglianza con il disastro del Titanic stesso, in cui il capitano è stato ripetutamente avvertito del ghiaccio davanti alla sua nave, eppure, è andato a tutta velocità in un campo di ghiaccio in una notte senza luna» ha affermato Cameron, che aggiunge: «molte persone sono morte di conseguenza e per noi [adesso si è verificata] una tragedia molto simile in cui gli avvertimenti sono rimasti inascoltati ma hanno avuto luogo nello stesso identico sito».

«I sommergibili russi su cui Cameron ha viaggiato per vedere il Titanic sono stati costruiti con “metodologie di progettazione molto ben comprese”» si legge inoltre su “ABC” «e sono stati manovrati da piloti con “record operativi impeccabili”, ha detto Cameron, aggiungendo che ha sempre avuto “grande fiducia” in quelle navi, nonostante l’ambiente ostile che circonda il Titanic».

Tags: Titanic , James Cameron , Titan , OceanGate