Jennifer Lopez sugli standard di Hollywood: “La gente si è resa conto che le donne diventano più sexy man mano che invecchiano”

Dopo aver annunciato l’arrivo di un nuovo album intitolato “This is me… Now” – sequel del precedente “This is me… Then” del 2002 – a cui seguirà un documentario omonimo, Jennifer Lopez si è aperta in una lunga intervista rilasciata alla rivista “Elle”. Ripercorrendo la sua brillante carriera, l’attrice e cantate ha riflettuto sull’evoluzione degli standard di bellezza di Hollywood: «La gente si è resa conto che le donne diventano più sexy man mano che invecchiano. […] [L’avanzare dell’età, ndr.] le rende belle e attraenti, non solo fisicamente, ma anche dentro. Sono la bellezza e la saggezza che guadagni con l’età».

Riguardo gli standard dell’industria cinematografica, ha aggiunto: «Sono cambiati molto e penso che sia appropriato. Man mano che invecchi e hai più esperienza, diventi un essere umano più ricco e hai di più da offrire. L’idea di “Non c’è niente di veramente prezioso nel guardare una donna sopra i 30 anni” è così ridicola, è l’opposto del diritto. Mi fa solo ridere», ha aggiunto JLo.

La conversazione si è poi spostata sul futuro: «Mi vedo lavorare finché voglio. Non so fino a che età. Potrebbe essere 70, potrebbe essere 80, potrebbe essere 90, non lo so. […] Questa è sempre stata la mia mentalità: non lasciare mai che nessuno mi metta da parte a causa di dove sono nata, da dove vengo, che età ho, cose del genere. Quei confini non esistono per me. Voglio continuare a evolvermi», ha continuato, per poi rivelare: «Se prenderò il timone dirigerò il mio film, a un certo punto è una possibilità».

[📸 Instagram: jlo]

Tags: Jennifer Lopez