Julia Fox come Maria Antonietta: tra corsetti e trasformismo

Sin dal suo esordio in “Uncut Gems” Julia Fox si è imposta nell’immaginario collettivo come icona di femminilità grazie alle sue curve sensuali, alla pelle di porcellana e ai lineamenti da bambola, quasi in contrapposizione a una personalità irriverente, talvolta naïf eppure ironica, dissacrante, incisiva. E, che la ragazza sia riuscita nell’arco di breve tempo a trasformarsi da protagonista della scena indipendente newyorkese a musa di stile mondiale, è ormai un dato di fatto.

La storia con Kanye West ha sicuramente fatto la sua parte, consacrandola rapidamente alla fama, ma il valore aggiunto sono senza dubbio la sua personalità e il suo stile. Siamo sicuri che se Julia fosse stata a Versailles sarebbe diventata una protagonista assoluta, come lo fu Maria Antonietta: un’outsider diventata regina che ama giocare con la moda, adducendola a mezzo di comunicazione vincente della propria immagine, femminile e femminista, scegliendo capi che risaltino il suo corpo, senza però diventarne vittima passiva, ma scanzonata padrona. La scelta del corsetto come capo prediletto calza a pennello, un simbolo di femminilità ma anche di convenzioni e costrizioni che Julia reinventa e indossa come espressione di potenza, energia femminile e sensuale ribellione.

Dalle recentissime apparizioni alla NYFW, tra total look white Wiederhoeft da “reginetta Pompon”, di cui aveva indossato una versione estiva da “sexy bride” in occasione della SS24, allo “Shakespeare Dress” del brand Eunoia, dove sembra uscita da un fantasy a tinte confetto, l’intera “style-story” dell’attrice sembra essere costellata dall’uso sempre diverso del bustier. Come nel video “What’s in my bag”, dove ne ha indossato una versione con stampa di Lady Diana, o quella super dark firmata Anakiki in occasione della cena della White House Corinterpelled Association a Washington. E al Festival di Cannes 2023 con una versione surreale di Nicolas Jebran in plastica, o super sexy in pelle con borchie e latex d’ispirazione bondage, insomma ce n’è per tutti i gusti.

[📷 Getty Images; Pool Photo Events 01 / IPA; RS, RW, MPI, Capital Pictures / MEGA]

Tags: Corsetti , Julia Fox