Kanye West e lo scandalo delle Yeezy vendute da Walmart

Continua a essere un periodo molto travagliato per Kanye West. Dopo essersi separato da Kim Kardashian a febbraio e aver affrontato più cause per l’affidamento congiunto dei figli, il rapper 44enne ora deve risolvere dei problemi legati al suo marchio.

Ha deciso, infatti, di far causa a Walmart, il colosso della vendita al dettaglio, perchè avrebbe venduto una copia del modello di scarpe Yeezy. Nella denuncia, presentata giovedì al tribunale della California a Los Angeles, si parla dell’aspetto strano delle “Foam Runner”, uno degli ultimi modelli in commercio. Ovviamente sono andate subito sold-out, ma Yeezy ha invitato Walmart a togliere le scarpe dall’e-commerce.


“Walmart sta negoziando apertamente la popolarità del suo marchio e di Yeezy offrendo in vendita una replica di Yeezy Foam Runner”, si legge nell’esposto, “il marchio Yeezy vale ‘miliardi’ di dollari e la potenziale perdita di scarpe contraffatte è di ‘centinaia di milioni’”.

Inoltre, le calzature sarebbero state vendute a un prezzo ben più economico, come ha scritto un cliente sul sito web del colosso: “Mio figlio voleva le Yeezy, ma queste sembrano uguali e sono molto più convenienti”. Il problema, poi, è diventato ben più grande quando le lamentele sulla scarsa qualità delle prodotto sono arrivate a Yeezy stesso. “Il prodotto a cui si fa riferimento nel reclamo non viene venduto da Walmart, ma piuttosto da altri venditori sul mercato- ha risposto Walmart- Prendiamo sul serio accuse come queste e le esaminiamo. Risponderemo in tribunale”. E ora come andrà a finire?

Tags: Foam Runner , Kanye west , Walmart , Yeezy