La cintura di Diesel funge anche da gonna! Ma per TikTok, c’è un problema…

Tra entusiasmo e polemica, il nuovo capo di punta di Diesel ha sollevato un polverone sui social, particolarmente su TikTok. Si tratta della cintura-gonna che ha debuttato sulla passerella per l’autunno-inverno 2022, realizzata con un’unica fascia rigida in similpelle che si chiude sul davanti, dove spicca l’emblematica “D” del logo. Questo capo ibrido si inserisce perfettamente tra le nuove tendenze del momento, tra l’ossessione per la moda “micro” che copre solo pochi centimetri di pelle (come si nota sulle ultime passerelle di Miu Miu), e quella per gli indumenti dalla duplice funzione, come i pantaboots di Balenciaga (ma anche dello stesso Diesel), o i top che si allungano in guanti. Ma tra la community di TikTok, c’è chi ha acquistato questo capo e ha subito notato qualcosa di strano. Il primo punto è il prezzo: la cintura-gonna, sexy e audace come i look di Christina Aguilera negli anni 2000, è realizzata in poliestere e velcro, e arriva sul mercato al prezzo di 795 euro. Per alcuni utenti sarebbe un prezzo decisamente troppo alto per dei materiali così “basici”, ma l’idea di Glenn Martens è quella di elevare a lusso i tessuti più primitivi, e il suo lavoro con il denim sta riscuotendo tutto il successo desiderato. Un’altra problematica cruciale? La scomodità: la cintura-gonna è rigida, svetta verso l’alto quando ci si siede, perciò indossarla come una gonna lascerebbe la biancheria intima in vista ad ogni piegamento o movimento brusco. Inoltre, le sue misure sono molto striminzite e sembrano rivolgersi solamente a corpi magri e privi di forme pronunciate.

La cintura-gonna di Diesel è il capo del momento: si tratta, come suggerisce il nome, di un capo ibrido dalla duplice funzione. Rigido come una cintura ma delle dimensioni di una gonna, il nuovo indumento inventato da Diesel sta destando l’interesse degli appassionati di moda di tutto il web e si inserisce perfettamente tra le tendenze micro e y2k in stile anni ‘00, rilanciate dalle ultime passerelle di Miu Miu.

Per la community di TikTok, la cintura-gonna di Diesel è già diventata un meme. Inevitabile, sapete perchè? Il nuovo emblema della moda micro ha una silhouette alquanto striminzita, che rende abbastanza impossibile utilizzare il capo come una gonna – a meno che non siate Julia Fox. Ad ogni piegamento o movimento brusco, l’indumento tenderebbe infatti ad alzarsi e mostrare la biancheria intima sottostante.

Troppo corta, troppo sexy, e troppo costosa. Questo è ciò che emerge dalle polemiche del web nei confronti del nuovo indumento ibrido di Diesel, lanciato sul mercato al prezzo di 795 euro. Per molti utenti il prezzo sarebbe infatti non giustificabile rispetto ai materiali utilizzati (poliestere e velcro), ma Glenn Martens, direttore creativo di Diesel, sta lavorando soprattutto con materiali poveri per rivoluzionare il concetto di lusso.

Vi ricordate le mise sexy di Christina Aguilera, Lindsay Lohan e Paris Hilton? Stupende, ma oggi anche “problematiche”, a detta della nuove generazioni. La cintura-gonna di Diesel ha destato ulteriori critiche in quanto sembrerebbe rivolgersi solamente ai corpi magri e privi di forme pronunciate, elogiando la magrezza delle modelle in passerella, a cui la gonna si adatta perfettamente sui fianchi.

Tags: Accessori , cintura gonna , Diesel , Glenn Martens , sexy , sfilata , TikTok , Y2K