La Sad, è uscito “Odio La Sad”, il nuovo disco del trio “contro i pregiudizi e l’odio”

È uscito oggi, 5 aprile 2024, su tutte le piattaforme “ODIO LA SAD” (La Sad Ent. in licenza esclusiva M.A.S.T./Believe), il nuovo album de La Sad, il trio formato da Theø, Plant e Fiks. Un lavoro sentito che vede tra le collaborazioni nomi come i Pinguini Tattici Nucleari, Rose Villain, gli Articolo 31, i Bnkr44, Naska e Donatella Rettore. I tre ragazzi, la cui storia è partita nel 2020 in un monolocale rinominato “castello”, continuano il loro percorso tra chitarre distorte, testi immediati e la solita attitudine punk.

Dopo aver partecipato a Sanremo 2024 con “Autodistruttivo”, Theø, Plant e Fiks hanno voluto rispondere ai pregiudizi, all’odio e ai messaggi che hanno ricevuto. Già da prima del Festival, quando il Codacons li accusò di aver prodotto in passato brani violenti e sessisti, chiedendone l’esclusione. Ed è anche per quello che il titolo del lavoro è una scelta ben precisa, forte, provocatoria. Che va a ricordare come gli attacchi personali alle debolezza e alle fragilità possano diventare un modo per reagire e affrontare il presente e il futuro.

Ma cos’è cambiato dopo Sanremo? «Prima cosa vedere all’Autogrill come le persone ci guardavano, non solo come diversi, ma anche come interessanti. Adesso abbiamo quasi tutti gli italiani che sanno chi siamo. Fa parte del discorso dei passi per cambiare l’Italia dopo tutte le discriminazioni che stanno peggiorando sempre di più, mentre nel resto del mondo si fanno passi avanti», dicono in conferenza stampa. Un’esperienza che comunque ha forgiato Theø, Plant e Fiks: «In generale stavamo avendo un glow up nei testi. Volevamo parlare di tematiche forti, già prima di Sanremo siamo migliorati».

Con questo disco La Sad torna a raccontare l’odio per parlare di amore e riporta l’attenzione sul tema della salute mentale, importante in tutti gli ambiti ma anche in quello artistico, che dovrebbe essere un ambiente dove i sogni acquistano forma ma che spesso non riesce a placare frustrazione e malessere. E per questo le 11 tracce presenti prendono il dolore e lo trasformano in arte e “in qualcosa di positivo”.

Dal 19 giugno i ragazzi saranno protagonisti con il “SUMMERSAD TOUR 2024”, prodotto da Magellano Concerti, che toccherà molte città d’Italia a partire da Roma il 19 giugno, fino a Firenze, Bologna, Perugia, Collegno, Brescia, Caorle, Igea Marina, ma anche Pescara e il Carroponte di Sesto San Giovanni, al momento ultima data del tour in aggiornamento, il 7 settembre 2024. Intanto si godono questo momento d’oro, un po’ come la certificazione che il loro brano portato a Sanremo 2024 e che l’album precedente “Sto nella Sad” hanno raggiunto da poco.  

[📸 Onofrio Petronella, courtesy of Astarte]

Tags: La Sad , Odio La Sad , Autodistruttivo