“LOL-Gate”: Lillo risponde alle accuse

Nel nuovo programma “LOL – Chi ride è fuori” condotto da Fedez e Mara Maionchi, distribuito da Prime Video, molti utenti hanno notato che alcuni sketch della versione italiana del format erano identici a quelli tedeschi. Lillo Petrolo, il comico protagonista del numero del mago ha deciso di fare chiarezza sulla questione, dichiarando al Corriere della Sera: “Quel numero non è mio e nemmeno del concorrente tedesco, ma del mago Lioz, come dichiaro anche all’inizio dello sketch, mostrando anche un finto biglietto che mi avrebbe consegnato lui, in quanto suo adepto. Insomma, ho subito dichiarato l’autore. Ad ogni modo, il concetto di “Lol” è far ridere gli altri, non necessariamente con cose del proprio repertorio”.

Inoltre Lillo ha smentito di seguire un copione prestabilito “Gli autori ci hanno solo messi in condizione di fare tutto quello che volevamo per far ridere…Ma sono stati i primi a dirci che non dovevamo fossilizzarci sulla questione che fosse tutto repertorio nostro”.

Il componente del duo Lillo & Greg ha comunque conquistato il pubblico grazie a divertenti numeri del suo repertorio che sono diventati già dei tormentoni, come lui stesso ha ammesso: “Non mi aspettavo assolutamente di entrare addirittura nel costume. La frase “So’ Lillo” ha invaso l’Italia. In questo momento c’era davvero bisogno di una ventata di divertimento. Banale dirlo, ma è così”.

Tags: Lillo Petrolo , Lol , LOL-Gate