Ma voi il tradimento lo vorreste venire a sapere: sì o no?

Ognuno ha la sua opinione personale, lo sappiamo. Ma in un certo senso, siamo sicuri che gli ultimi titoli sulle piattaforme di streaming, restiamo discreti non dicendovi il nome (inizia per “U” e finisce per “nica”), vi abbiano appassionato notevolmente. È un caso che al centro del docufilm più visto dell’ultima settimana ci sia un tradimento? Perdipiù nascosto all’inizio e non dichiarato. Sui social, tra gli aneddoti sull’investigatore privato e gli appostamenti, ci si è sbizzarriti. Anche provocando in molti un paragone con le loro esperienze, vicine o lontane. Tanto da far chiedere: “Ma se io venissi tradit* vorrei saperlo oppure no?”.

Eh, qui vi vogliamo. C’è un dato di fatto: che queste situazioni ci appassionano, ma quando sono viste da fuori, “Temptation Island” insegna. Ci piace seguire questi intrecci che in qualche modo o dimostrano quello che sotto sotto vorremmo fare anche noi, o semplicemente ci permettono di giudicare. Quando però lo subiamo, apriti cielo. “Non mi ama più”, “Non la voglio più vedere”, “Ma perché lo ha fatto?”. Altro che “Beautiful”.

Ma, a proposito dell’ultima gettonata domanda, perché tradiamo? Per la professoressa della California State University, Kelly Campbell, su Psychology Today, le ragioni sono molteplici: ci sono quelle individuali, quando le qualità di una persona lo rendono più incline al tradimento, relazionali, vedi insoddisfazione nelle coppie, e situazionali, cioè quando le dinamiche di vita creano il rischio di infedeltà.

Tutto interessante, vero? Certo, anche se quando vi trovate protagonisti di un caso di infedeltà non vi interessa nemmeno tanto stare a indagare sugli studi di esperti. Così come non interessa, ad alcuni, nemmeno sapere se sono stati traditi o meno. «Sono per il quieto vivere, meglio non sapere». Oppure il contrario. «Voglio sapere e poi scegliere». Preoccupazioni che, per alcuni, non supereranno mai le altre conseguenze del tradimento, come il fatto che gli altri lo vengano a scoprire. Ok essere cornuti, però almeno non in pubblica piazza…

[📸 Photo 12 / Alamy / IPA]

Tags: tradimento , Infedeltà