Macron lo scorso anno avrebbe chiesto la squalifica dei Maneskin dall’Eurovision

Secondo quanto riportato dalla “BBC”, lo scorso anno, quando il giornalista francese Stéphane Bern si stava occupando di commentare l’Eurovision Song Contest, ha ricevuto un messaggio tanto insolito quanto urgente da nientemeno che il presidente francese Emmanuel Macron. I voti, infatti, vedevano la francese Barbara Pravi al secondo posto, iniziarono a circolare accuse secondo cui il leader dei Maneskin, Damiano David, avesse sniffato cocaina dal tavolo della band nel corso del gran finale.

«Ho ricevuto tanti messaggi sul mio telefonino – anche uno dal presidente francese – che mi dicevano che i Måneskin dovevano essere squalificati, dicendo: “Devi fare qualcosa, per favore”. Il ministro francese per gli affari europei, che era a Rotterdam per il concorso, mi ha anche inviato messaggi dicendo: “Cosa dovremmo fare? Cosa dovremmo fare? Per favore, fai qualcosa”». «Ma cosa avrei potuto fare?» Ha commentato il giornalista, «Non ero uno degli organizzatori. Non sono il presidente dell’Eurovision!».La dirigente delle telecomunicazioni, anche lei francese, dichiarò invece: «Se vinciamo, vogliamo essere i vincitori per merito, non perché abbiamo squalificato il primo posto», «quindi non abbiamo fatto alcun rumore o protesta per questo» conclude il giornalista.

Damiano David, in quella circostanza, effettuò un test antidroga che risultò negativo. Al momento, l’ufficio del presidente non ha risposto a una richiesta della “BBC” di commentare la storia.

Tags: Emmanuel Macron , Eurovision , Macron , Manneskin