Mai uguale, senza eguali: i mille stili di Brad Pitt

Ragazzo della porta accanto, gangster, rockstar, bad boy, gentiluomo…Con una maestria e un prontezza degna di Dr. Jekyll e Mr. Hyde, Brad Pitt può trasformarsi in mille uomini diversi nel giro dello stesso mese, a seconda del suo umore. C’è il bravo ragazzo degli anni ’90 che ti conquista regalandoti una rosa, ma in tutta velocità quel viso d’angelo si tramuta in quello trasandato di una rockstar spregiudicata, per poi variare ancora nelle vesti di un gangster tutto brillantina e colletti a punta. Ma chi è davvero Brad Pitt? All’età di 58 anni vediamo il suo stile variare ancora una volta, sfiorando confini che mai avremmo potuto immaginare ma da una parte, forse, da lui potevamo aspettarcelo. Grinta, divertimento e anticonformismo si fondono in una delle personalità più magnetiche di Hollywood, l’uomo dai mille volti che sovverte il suo guardaroba con la stessa minuzia e maniacalità di una collezione di John Galliano ma mantenendo intatta quella sua affascinante naturalezza che negli anni non smette mai di conquistarci. Ripercorriamo gli stili più iconici di uno degli attori più sensazionali della storia del cinema, dagli albori fino agli anni più recenti, lasciandoci trasportare dallo charme di un uomo a cui un solo ruolo è sempre stato troppo stretto.

“Thelma & Louise” ha consacrato il suo esordio come astro nascente del cinema, ma il ventottenne Brad ha trascinato il suo amore per lo stile “rurale” anche fuori dagli schermi, riadattandolo in versione soft boy, dallo charme disarmante: viso pulito, capelli biondi che incorniciano il viso, t-shirt tinta unita, jeans vissuti e stivaletti scamosciati. E ovviamente accessori da cowboy, come il cappello a larghe tese e la cintura concho.

Gli anni ’90 sono stati, in tutto e per tutto, gli anni della musica grunge. Tra chiome spettinate, giacche in pelle oversize e occhiali da sole scuri, Brad Pitt non ha potuto fare a meno di cavalcare questa tendenza anticonvenzionale. Ma ovviamente, personalizzandola con un intrigante savoir faire a metà tra il cowboy e il vampiro, attingendo dai celebri film che stava interpretando proprio in quegli anni: “Vento di passioni” e “Intervista col vampiro”.

Brad Pitt ha il potere di trasportare i personaggi che interpreta all’interno della vita quotidiana. Dopo “Fight Club” una parte di Tyler Durden si è impossessata di lui, o perlomeno, del suo guardaroba! I primi anni 2000 hanno assistito alle variazioni più pazze dello stile di Brad: dal gangster in stile “Snatch”, con giacche e colletti a punta, al “naufrago”, con bucket hat e barba incolta, per tornare a una rasatura impeccabile e al biondo ossigenato nel 2005, con le sue amate giacche in pelle e t-shirt scollate, più glamour che mai.

Al fianco di Angelina Jolie, Brad Pitt ha ispezionato ogni antro della parola “eleganza”. Il suo guardaroba si arricchisce di nuovi accessori, come la coppola alla “Peaky Blinders” che Brad ama portare sulla chioma pettinata all’indietro, ma anche papillon, fedora e una lista infinita di occhiali da sole e da vista. I suoi outfit oscillano all’interno di nuance sobrie e terrose come il khaki, il grigio e il beige, mentre le sue apparizioni sul red carpet lo vedono quasi sempre in completo total white o nero.

Gli anni più recenti hanno visto Brad Pitt divertirsi con look che abbracciano colori inediti per il suo guardaroba, all’insegna di una tendenza boho chic che non rinuncia alla comodità. Anelli, berretti in lana, (sovrapposizioni morbide, toni polverosi, bermuda in lino e ovviamente, l’ormai iconica gonna midi, che grazie a lui è diventata uno dei capisaldi dell’abbigliamento maschile. E a 58 anni, ancora una volta è Brad a dettare le nuove tendenze.

A cura di Silvia Zardini

Tags: BRAD PITT , Fashion , moda