Matches: il rivenditore di lusso online cesserà definitivamente le sue attività il prossimo 30 giugno 2024

Il prossimo 30 giugno 2024 Matches, la piattaforma di rivendita online per marchi di lusso che fa capo all’imprenditore Mike Ashley, cesserà definitivamente le sue attività. Negli ultimi anni, l’e-tailer aveva vissuto una profonda crisi: dopo essere stato acquistato a 52 milioni di sterline da Frasers Group lo scorso dicembre 2023, il gruppo ha subito riconosciuto una situazione difficile da gestire, al punto che è subito dopo scattata l’amministrazione controllata. Le cose si erano fatte ancora più complicate quando, dopo due anni dalla notizia del suo incarico nel 2022, anche il CEO, Nick Beighton, aveva annunciato il suo commiato.

Fino a un decennio fa nessuno avrebbe scommesso sulla caduta dell’e-commerce, acquisito e controllato da Apax nel 2017, quando ancora sembrava essere una scommessa vincente, cavalcando l’onda del successo di altri rivenditori di lusso online, quali Net-a-porter e Farfetch. Tuttavia, come tutti, anche il rivenditore ha incassato più di un colpo a causa della crisi che aveva segnato la pandemia e la crescita delle attività online di target più basse, maggiormente appetibili per un pubblico più vasto e generalista.

Secondo quanto riportato sul portale “Milano Finanza Fashion”, pare che la notizia sia stata diramata alla clientela con una mail inviata ieri, 26 giugno 2024, attraverso la quale viene offerto ai clienti anche uno sconto extra del 20% su articoli selezionati per chiunque spenda almeno 200 sterline.

[📷 matchesfashion.com]

Tags: Matches Fashion