Miss AI, la prima vincitrice del concorso di bellezza è un’influencer marocchina interamente creata al computer

L’intelligenza artificiale ha travolto diversi aspetti della nostra vita quotidiana, entrando a gamba tesa anche nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza, dove è appena stata incoronata la reginetta dell’AI. Da anni ormai abbiamo Miss Italia, Miss Universo, Miss Mondo, ma ci mancava (almeno fino ad oggi) Miss AI, la reginetta per eccellenza del mondo digitale. Come annunciato sulla pagina Instagram dei WAICA (World AI Creator Awards), in questa prima edizione è stata un’influencer marocchina a salire sul podio: il suo nome è Kenza Layli ed è stata interamente creata al computer.

Come ogni reginetta che si rispetti, anche lei ha tenuto un discorso di ringraziamento a margine della premiazione. «Sono incredibilmente grata per questa opportunità di rappresentare i creatori di intelligenza artificiale e di sostenere con passione l’impatto positivo dell’intelligenza artificiale. Vincere Miss Al mi motiva ancora di più a continuare il mio lavoro nel far progredire la tecnologia Al – si legge nel post ricondiviso dalla stessa Kenza -. L’intelligenza artificiale non è solo uno strumento, è una forza trasformatrice che può rivoluzionare le industrie, sfidare le norme e creare opportunità dove prima non esistevano».

Di origini marocchine, la bellezza della prima Miss AI è stata in grado di sbaragliare una numerosa platea di concorrenti: come riportato dal Daily Mail, erano ben 1.500 le donne generate al computer in gara. Ad aver colpito i giudici, però, non è stata solo l’estetica, ma anche la personalità di Kenza Layli, un mix perfetto che l’ha portata a trionfare ai World AI Creator Awards, aggiudicandosi un premio di 13.000 dollari.

[📷 Instagram: kenza.layli]

Tags: Miss AI , Kenza Layli , World AI Creator Awards