Nobel per la Fisica 2021, tra i premiati c’è l’italiano Giorgio Parisi

Il Nobel per la Fisica 2021 è stato assegnato all’italiano Giorgio Parisi, premiato per le sue ricerche sui sistemi complessi. Professore emerito all’Università Sapienza di Roma e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e vicepresidente dell’Accademia dei Lincei, Parisi è romano e ha 73 anni.

“Sono felice, non me lo aspettavo, ma sapevo che avrebbero potuto esserci delle possibilità” – ha dichiarato Maria Cristina Messa, ministro dell’Università e la Ricerca, in collegamento con l’Accademia delle Scienze di Stoccolma – È una giornata storica per l’Italia e per questo voglio dire un grande Grazie a Giorgio Parisi. Credo di poterlo fare a nome di molti. Dire ‘complimenti’ al nostro neo-vincitore del Premio Nobel per la Fisica è persino riduttivo: Giorgio, con la vita dedicata alla scienza e alla ricerca, con la passione che non lo ha mai abbandonato, è stato negli anni, e continua a esserlo oggi, maestro ed esempio per tanti giovani, ricercatori e non”. E ancora: “La ricerca richiede idee originali, libertà, rigorosità, disciplina; richiede di saper perseguire i propri scopi con alti e molti bassi, ma dà opportunità e speranza al mondo, soprattutto alle nuove generazioni, insegna a usare metodi che spingono al confronto e consentono di giungere a sintesi utili. Anche questa, oggi, è la lezione che ci consegna Giorgio Parisi”.

Il fisico era tra i candidati per il Nobel grazie alle “sue scoperte rivoluzionarie nel campo della cromodinamica quantistica e dello studio dei sistemi disordinati complessi”. Parisi ha diviso il riconoscimento a metà con i due ricercatori Syukuro Manabe e Klaus Hasselmann, premiati per le loro ricerche su modelli climatici e il riscaldamento globale.

Questo è il 20esimo Nobel assegnato a un italiano – 5 per la Fisica, 6 per la Medicina e uno per la Chimica – dall’anno in cui il premio è stato istituito, nel 1901. Prima di Parisi, l’ultimo italiano a conquistare il Nobel era stato il ricercatore Mario Capecchi nel 2007.

Tags: Fisica , Giorgio Parisi , Klaus Hasselmann , Maria Cristina Messa , Premio Nobel , Syukuro Manabe