Paul Mescal parla del paragone tra “Il Gladiatore 2” e “Wicked” con “Barbenheimer” da parte dei fan

Vi ricordate quando, la scorsa estate 2023, a dominare i social e il botteghino c’erano “Barbie” e “Oppenheimer”? Con il soprannome “Barbenheimer”, i due film hanno affrontato diversi paragoni da parte dei fan anche a causa della concomitanza della data di uscita al cinema. Un anno dopo, nel 2024, si ripresenta una situazione analoga. I film in questione, però, sono “Il Gladiatore 2” – con protagonista Paul Mescal – e “Wicked” – che vede Ariana Grande tra i personaggi principali – anche loro molto diversi nella trama e con date d’uscita molto vicine. Il primo, infatti, uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi il 27 novembre 2024, mentre il secondo pochi giorni prima, il 22 novembre. Sui social, infatti, al pari di “Barbenheimer”, si parla già di “Glicked” e “Wickdiator”.  

È stato proprio Paul Mescal, nel corso di una recente intervista al portale “ET Online”, a commentare questo fenomeno, affermando: «”Wickdiator” sembra uno scioglilingua, vero? Penso che la mia preferenza sarebbe probabilmente “Glicked”, se avesse un effetto simile a quello che ha fatto a “Barbie” e “Oppenheimer” sarebbe incredibile perché penso che i film non potrebbero essere più opposti e ha funzionato in quel contesto in precedenza. Quindi incrociamo le dita che le persone escano e vedano entrambi i film nel fine settimana di apertura».

Nel corso dell’intervista l’attore esprime inoltre il suo entusiasmo per la partecipazione in “Il Gladiatore 2”: «Penso che la cosa principale per cui sono entusiasta sia l’omaggio che rende al primo (film, ndr.), ma anche il tipo di direzione nuova che prende la pellicola. Penso che sia ben equilibrato in questo senso, in termini di azione fisica del film e anche dell’equilibrio del tipo di aspetti politici». Per Paul Mescal, infatti, recitare in questo film è “Un immenso onore”, anche perché è consapevole che ”Il Gladiatore” sia una pellicola “Enormemente importante per molte persone in tutto il mondo”. Continua infatti affermando: «E per il grande Ridley Scott, passarmi il testimone è qualcosa che la mia scuola di recitazione, o anche la versione di me stesso che aveva 15 anni e guardava il film per la prima volta, non avrebbe mai potuto immaginare. Sono in scene con il grande Denzel Washington e ho fatto grandi amicizie con Pedro, Joe, Connie e Fred. Penso che per molti di noi, specialmente la parte più giovane del cast, potremmo facilmente dire che è un lavoro che ha cambiato la nostra vita (…). Stiamo aspettando con il fiato sospeso, ma la cosa a cui continuo a pensare è che l’abbiamo fatto. Siamo andati e l’abbiamo fatto e nessuno può togliercelo. E avevamo il re che è Ridley Scott al timone. È incredibile».

[📸 Paramount Pictures, Instagram: wickedmovie]

Tags: Paul Mescal , Il Gladiatore 2 , Barbenheimer , Wicked , Wickdiator , Glicked