“Per un pugno di dollari”, il film di Sergio Leone potrebbe tornare sul grande schermo con un remake cinematografico

Il 2024 è forse l’anno dei remake? Dopo l’indiscrezione uscita oggi, 9 luglio 2024, a proposito di un possibile sequel de “Il Diavolo veste Prada”, è il turno di un altro film che ha segnato la storia del cinema e presto potrebbe tornare sul grande schermo. Stiamo parlando di “Per un pugno di dollari”, il classico di Sergio Leone e Clint Eastwood. Secondo quanto rivelato da “Deadline”, infatti, il western all’italiana avrà nuova vita grazie a un remake cinematografico prodotto da Euro Gang Entertainment, società fondata da Gianni Nunnari e Simon Horsman insieme all’italiano Enzo Sisti della FPC e alla Jolly Film di Roma, che nel 1964 ha prodotto il film originale.

Una grande notizia per gli amanti del western, che da tempo sognavano il ritorno sul grande schermo del pistolero per eccellenza. La prima versione di “Per un pugno di dollari”, infatti, raccontava la storia di un uomo senza nome che mette in lotta due famiglie rivali in una città in cui regna avidità, orgoglio e sete di vendetta. Un film storico che, oltre ad aver lanciato il genere “spaghetti western”, segnò l’inizio della brillante carriera Clint Eastwood, che ha vestito i panni del protagonista anche nei due sequel “Per qualche dollaro in più” e “Il buono, il brutto e il cattivo”. Stando a quanto riporta il sopracitato portale, sarebbe in produzione un remake del primo film. Per il momento non sono noti i dettagli, ma è probabile che la pellicola sarà in lingua inglese. Cast, regista, data di inizio delle riprese sono ancora da definire. Per ora ci basti sapere che il pistolero senza nome potrebbe tornare sul grande schermo.

[📷IPA]

Tags: Per un pugno di dollari