Piero Angela, addio al divulgatore scientifico più famoso della tv: aveva 93 anni

“Buon viaggio papà”. Così pochi minuti fa Alberto Angela ha salutato su Twitter suo padre Piero, annunciando la sua scomparsa. Se ne va a 93 anni il divulgatore scientifico più famoso della tv, che con Quark prima, e Superquark poi, ha conquistato milioni di telespettatori per oltre 40 anni. Nato a Torino il 22 dicembre 1928, dopo gli inizi da giornalista, tra il Radio Giornale e il Telegiornale, le sue intuizioni lo resero conduttore tv e autore di documentari sulla Rai. Già dagli anni 70, quando realizzò “Destinazione Uomo”, primo prodotto scientifico rivolto alla tv generalista. 

Nel 1981 ha avuto inizio la serie “Quark”, che lo ha portato poi una decina di anni più tardi a creare “Superquark”, in onda ancora con successo nei palinsesti Rai. Nel mezzo speciali di ogni tipo, oltre ad aver formato, assieme al figlio Alberto, una delle coppie più riconosciute nel panorama della divulgazione scientifica. 70 anni di carriera in Rai, che lo hanno reso amato dai giovani e dai più anziani. Ed è stato proprio il figlio Alberto, sui social, a dare il triste annuncio.

Tags: Alberto Angela , Piero Angela , Superquark