Prada Group entra a far parte della Fashion Task Force per sostenere iniziative più sostenibili

Da tempo ormai il tema della sostenibilità è diventato centrale soprattutto nel mondo della moda, dove l’attenzione degli acquirenti nei confronti di brand più ecosostenibili ha spinto le aziende ad introdurre iniziative a favore di un minore impatto ambientale. Seguendo questo trend, Prada ha recentemente annunciato di aver aderito alla Fashion Task Force, parte dell’iniziativa per i Mercati Sostenibili, presieduta dall’imprenditore tecnologico e pioniere della moda sostenibile Federico Marchetti, fondatore del fashion e-tailer Yoox.

Istituito nel 2021 fondata da Sua Maestà Re Carlo III, il Fashion Task Force lavora affinché la transizione verso un futuro più sostenibile sia una realtà sempre più concreta per tutti quei brand che operano nel settore moda e tessile, e come membro da lunedì 19 febbraio 2024, il Gruppo Prada ricopre un ruolo chiave per promuovere il cambiamento accelerando il pregresso nei settori prioritari esistenti. Come riportato dal comunicato stampa della Task Force, il responsabile della responsabilità sociale d’impresa del Gruppo della maison milanese, Lorenzo Bertelli, ha dichiarato: ”Siamo onorati di far parte di questa coalizione e di contribuire condividendo la nostra esperienza nel campo della tracciabilità. Fare leva sulle preziose competenze di ognuno e cercare di raggiungere obiettivi comuni in materia di sostenibilità, è un modo produttivo per affrontare la complessità di oggi e migliorare costantemente”. Il presidente dell’organizzazione, Federico Marchetti ha aggiunto: “Siamo entusiasti di dare il benvenuto al Gruppo Prada e a Lorenzo Bertelli nella nostra Fashion Task Force orientata all’azione. Lorenzo ed io condividiamo la stessa passione per l’orientamento al cliente e l’innovazione, e Prada si inserisce perfettamente in un gruppo coeso di marchi leader che perseguono un obiettivo comune: la moda in armonia con la natura”.

Sin dalla sua creazione la Fashion Task Force, ha portato avanti diversi progetti come ad esempio il lancio del Digital Product Passport al vertice G20 a Roma (un vero e proprio passaporto digitale in grado di verificare la tracciabilità del capo e dei tessuti utilizzati nella sua realizzazione) e iniziative incentrate sull’agricoltura rigenerativa come l’Himalaya e la Puglia. Il Gruppo Prada si inserisce così, con la sottoscrizione nella fondazione, a un elenco di prestigiosi brand come Brunello Cucinelli, Burberry, Armani e Chloé.

[📸 Instagram: prada]

Tags: Prada , Prada Group , Fashion Task Force